Recensione su Madame Bovary

/ 19916.524 voti

ah! ben ti sta / 1 Dicembre 2013 in Madame Bovary

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Povero Charles! Infinocchiato da una baldanzosa giovine che ricama e si punge, una piccola serpe in seno apatica.
Lui, un po’ sempliciotto sì, ok, ma comunque molto premuroso, non focoso, ma se te lo sei voluto sposare per poter far una vita più agiata ed effettivamente quella hai, puoi almeno apprezzarlo? No, ovviamente.
E fa bene il primo amante ad amarla in modo calcolato e ad abbandonarla così, fa bene pure il secondo amante a lasciarla nei suoi debiti, visto che “no, sono troppo vecchia per te, ma vieni qui carne fresca che sono una povera squilibrata con la tendenza a svenire”.
E pure il venditore di stoffe ha capito quanto idiota sia e se ne approfitta, però lui mi sta antipatico, perché mette in una situazione scomoda anche il vecchio e caro dottore Bovary, che nel mezzo fa amputare una gamba -.- Ah, che situazioni!
Comunque ben le sta di morire fra atroci dolori, con un colorito che faceva quasi concorrenza a Linda Blair (L’esorcista). Ah! Le sta proprio bene! Dopo aver elemosinato soldi a destra e a manca e tutti quanti le hanno risposto picche, lei pensava di morire nel sonno e invece buahahaha!
Sicuramente la figlia starà meglio senza una madre insofferente alla vita che non sa manco lei cosa vuole e il povero Charles si riprenderà, ne sono sicura.

2 commenti

  1. tragicomix / 1 Dicembre 2013

    ben le sta, a ‘sta stvonza!
    ma poi, come avete fatto a ripescare un film del genere? O.o

  2. bruca / 1 Dicembre 2013

    eeeeeehhhh la magia del torrentz (faccina losca)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext