Madame Bovary

/ 19916.524 voti
Madame Bovary

La bella sognatrice Emma viene data in sposa a un goffo e bonario dottore di campagna. Il tedio quotidiano viene assediato dal turbinio di passioni nel cuore della ragazza, che la portano in un vortice di perdizione...
paolodelventosoest ha scritto questa trama

Titolo Originale: Madame Bovary
Attori principali: Isabelle HuppertIsabelle HuppertJean-François BalmerJean-François BalmerChristophe MalavoyChristophe MalavoyJean YanneJean YanneLucas BelvauxLucas BelvauxChristiane Minazzoli, Jean-Louis Maury, Henri Attal, François Périer, François Maistre, Florent Gibassier, Jean-Claude Bouillaud, Sabeline Campo, Yves Verhoeven, Maria Mergey, Thomas Chabrol, Gilette Barbier, Étienne Draber, Pierre-François Dumeniaud, Christine Paolini, André Thorent, Dominique Zardi, Jacques Dynam, Dominique Clément, Phillippe Abitol, Henry Ambert, Jean-Marie Arnoux, Olga Colin, Claire Dalsace, Catherine Deville, Julien Dubois, Julien Dubois, Michel Dupuy, Marie Guyot, Jean Joulin, Jean-Jacques Lagarde, Louis-Do de Lencquesaing, René Marjac, Pierre Martot, Bernard Mazzinghi, Mona Muche, Claude Pascadel, Christian Paumelle, Valérie Soudant, Tina Sportolaro, Aleksandr Vatkovic, Philippe Verquin, Pierre Vielhescaze, Thierry Marcos, Mostra tutti

Regia: Claude ChabrolClaude Chabrol
Sceneggiatura/Autore: Claude Chabrol
Colonna sonora: Jean-Michel Bernard, Matthieu Chabrol, Maurice Coignard
Fotografia: Jean Rabier
Costumi: Corinne Jorry
Produttore: Marin Karmitz
Produzione: Francia
Genere: Drammatico, Romantico
Durata: 143 minuti

Dove vedere in streaming Madame Bovary

Alta pasticceria, con ripieno all’arsenico / 16 Gennaio 2014 in Madame Bovary

La raffinatezza cromatica, la compostezza degli attori, l’eleganza lasciva e decadente della Huppert non bastano a far uscire questo film dai fiocchetti della sua confezione. Chabrol sembra avere la mano pronta ma l’anima appannata, è tutto uno scorrere di carrozze e un leggiadro volteggiare in sale da ballo. Il finale però (tolta l’appendice successiva al tragico climax al capezzale di Emma) è puro veleno, con risvolti quasi horror, un piccolo nocciolo di ferocia in un’opera da alta pasticceria.

Leggi tutto

ah! ben ti sta / 1 Dicembre 2013 in Madame Bovary

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Povero Charles! Infinocchiato da una baldanzosa giovine che ricama e si punge, una piccola serpe in seno apatica.
Lui, un po’ sempliciotto sì, ok, ma comunque molto premuroso, non focoso, ma se te lo sei voluto sposare per poter far una vita più agiata ed effettivamente quella hai, puoi almeno apprezzarlo? No, ovviamente.
E fa bene il primo amante ad amarla in modo calcolato e ad abbandonarla così, fa bene pure il secondo amante a lasciarla nei suoi debiti, visto che “no, sono troppo vecchia per te, ma vieni qui carne fresca che sono una povera squilibrata con la tendenza a svenire”.
E pure il venditore di stoffe ha capito quanto idiota sia e se ne approfitta, però lui mi sta antipatico, perché mette in una situazione scomoda anche il vecchio e caro dottore Bovary, che nel mezzo fa amputare una gamba -.- Ah, che situazioni!
Comunque ben le sta di morire fra atroci dolori, con un colorito che faceva quasi concorrenza a Linda Blair (L’esorcista). Ah! Le sta proprio bene! Dopo aver elemosinato soldi a destra e a manca e tutti quanti le hanno risposto picche, lei pensava di morire nel sonno e invece buahahaha!
Sicuramente la figlia starà meglio senza una madre insofferente alla vita che non sa manco lei cosa vuole e il povero Charles si riprenderà, ne sono sicura.

Leggi tutto

Il film è bello, ma… / 26 Maggio 2013 in Madame Bovary

Proprio non sopporto queste storie di donne che per sfuggire alla loro vita, ne combinano prima di tutti i colori, e poi (facilmente) si accoppano.
Potevano farlo prima!

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.