?>Recensione | Mad Max: Fury Road | Senza titolo

Recensione su Mad Max: Fury Road

/ 20157.6469 voti

16 maggio 2015

In un futuro post-apocalittico (e a questo punto di solito io smetto di leggere una trama, lancio qualche maledizione, e vado dove la mia dignità non viene vilipesa con sistematicità), dicevo, nel solito futuro post-apocalittico un uomo che viene dalla magica terra de I Tre Film Precedenti viene catturato da un popolo di gente violenta perché tenuta assetata da un vecchio malato che si crede il nuovo dio di questa terra desolata. Questo vecchio ci ha il suo harem di belle ragazze con cui cerca di partorire figli sani (cosa che, per qualche motivo noto ai visitatori de I Tre Film Precedenti, è molto rara in queste lande). Charlize Theron calva, interpretata da Charlize Theron calva, decide che non è più il caso che si viva così, per cui, da una parte di deserto, decide di fuggire con le mogli del vecchio megalomane malato in un’altra parte di deserto, peggiore ma senza vecchi megalomani malati, pappappero. Nel frattempo si tira dietro l’uomo di cui dicevamo prima, perché veniva da I Tre Film Precedenti, e non era giusto lasciarlo indietro solo perché non sembrava più Mel Gibson; anzi, essere diventato Tom Hardy giocava a suo favore, disse Charlize Theron calva. Per questa cosa qua scoppia la guerra, ma più che la guerra diciamo che è una caccia. Due ore di caccia a colpi di esplosioni, motoseghe, squartapneumatici, e chitarre a nafta. Dice ma in due ore di caccia che cacchio succede? Mah, ci stanno due tre sottotrame, che se vieni da I Tre Film Precedenti magari t’interessano, sennò dalle ar cane che quello se magna tutto. Ieri s’è magnato Mel Gibson, pe’ ditte. Gnèe fa schifo propo gnente.

E insomma, volevo fare una recensione, ma era più divertente sfottere la trama.

3 commenti

  1. Stefania / 16 maggio 2015

    Ma qui er cane nun ce sta. Cce stava dellà! 😀

    • Francesco / 16 maggio 2015

      No ma dicevo er cane mio tuo suo e de li mortangueri sua 😛
      Conunque io “dellà” nun ce lo so quello che ce stava e quello che nun ce stava. Pella terra de I Tre Film Precedenti nun ce so’ mai passato.

      • Stefania / 16 maggio 2015

        Eh eh, t’avevo capito, volevo fa ‘nabbbattuta 😀 C’o famo ‘n giro? Porto ‘a Vespa truccata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext