Recensione su Machete Kills

/ 20136.2125 voti

Trash x2 / 13 Novembre 2013 in Machete Kills

La prima apparizione di questo personaggio è probabilmente in Spy Kids nel 2001, poi è apparso in un finto trailer in Planet Terror del 2007.
Poi, Danny Trejo, finalmente, ha potuto interpretarlo come protagonista nel 2010 nel film che prende il suo nome: Machete.
Parlare del precedente Machete credo che sia fondamentale per analizzare bene questo sequel. Analizzare, qualcuno di voi direbbe che forse non è il caso di parlare molto di questo lungometraggio, in quanto, esso è realizzato solo per divertire e non vuole (di conseguenza non intende né merita) che ne si parli in modo serio o che lo si approfondisca.
A questi io rispondo: <>
Nossignore, la forza del primo Machete sta proprio nella radicale decisione di rinunciare a qualsiasi tipo di elemento volto ad evidenziare problemi sociali o a far emergere un significato filosofico di fondo.
Lo scopo e anche il fascino di Machete è quello di essere superficiale, leggero, eppure raffinato al contempo in ogni sua parte, denotando una pellicola che punta al solo intrattenimento sollecitando l’umore dello spettatore.
Anche definire Machete “trash” è completamente fuori luogo in quanto Robert Rodriguez aveva intenzione sin dal primo momento di usare la violenza, la durezza del personaggio e lo stile splatter ma solamente ad appannaggio del divertimento dello spettatore e, dunque, l’effetto contrario non è indesiderato bensì voluto.
Spero di aver reso più o meno bene l’idea di cos’è Machete: una presa per i fondelli…ma, comunque, un lungometraggio che ha un certo suo fascino…per tanti motivi.
Quindi, nei tre anni che passano fra l’uscita di Machete e quella del suo seguito, noi pubblico potevamo tranquillamente beneficiare della visione di quella pellicola, magari un sabato sera con gli amici.
Per quanto concerne le mie aspettative su Machete Kills, beh…in effetti non erano positive…non che fossero pessime eh ???! Beninteso.
Pero, il fatto che si realizzasse un sequel non mi eccitava tantissimo.
Ed ora vi spiego perché: in pratica, quando alla fine di Machete erano stati annunciati due sequel, io ne ero rimasto piuttosto contento. Provate ad immaginare: proprio quando stava per finire quel film così cazzuto e così spassoso, vengono annunciati due sequel, tra l’altro, in modo originale. Cosi, uno ne rimane felice e tutto ciò rende ancora più appariscente il film in questione. Cioè, il fatto che ci siano secondo sequel, denota anche che Machete non morirebbe nel secondo…e ciò è rozzo, volgare…stravolge i canoni…ed è proprio in ciò che Machete è davvero interessante.
In effetti, trovo interessante notare come, prima dell’uscita del film, ero felice del fatto che si fosse data l’idea della realizzazione dei due seguiti, soprattutto da come fosse stata data l’idea; eppure, allo stesso tempo, ero scontento del fatto che si sarebbe realizzato effettivamente! Realmente. Fosse stato meglio se avessero solo annunciato il sequel senza farlo davvero e questo perché non ce n’è bisogno. Qualcuno, invece, potrebbe pensare che sia geniale fare un sequel e che contribuisca ancor di più al senso del film…
ma anche no ! Voglio dire, adesso si tende ad esagerare e ci vorrebbe un freno: un film è un film ed in quanto tale, farlo solo per aumentare la volgarità e la bellezza del precedente è concettualmente errato.
Da questo, dipende che bisogna valutare Machete Kills per ciò che è e non aggrapparsi sul precedente: quest’ultima puntualizzazione la considero importantissima.
Detto questo, mi limito a parlare di Machete Kills, un film che non mi è piaciuto perchè non rimanda a nulla e nulla rappresenta, se non la banalità di un’opera fatta per guadagnare un po’ di soldi.
Vedo alcuni che hanno apprezzato la pellicola e, ad essere sincero, non vedo come sia possibile. Per carità, non voglio invitarvi a farvi cambiare idea sul film, non mi permetterei mai, però mi piacerebbe sapere perché vi è piaciuto…cosa vi è piaciuto…perché ?
Per me va bene tutto, ma non questo…questo è un film che cerca il successo aggrappandosi su se stesso, o meglio, sulla precedente opera. Ciò è testimoniato dal fatto che vengono riproposti tanti elementi del precedente, vengono moltiplicati in questo sequel e, lo reitero, fino alla noia…fino a portarli all’essiccazione e, in questo modo, laddove Machete funziona, Machete Kills invero no.
A lungo andare, le frasette ad effetto, l’intestino che esce dall’interno, le biondine che cedono subito la fica a Machete, pur divertenti in se che siano, diventano stratagemmi non funzionanti e testimoniano proprio una perdita di lucidità e di raffinatezza da parte del regista. Perfino il personaggio fondante, Machete, diventa noioso nonostante Danny Trejo faccia del suo meglio per interpretarlo nel migliore dei modi.
L’inizio non mi era dispiaciuto, prometteva benino. Chiaramente, qualche scena che mi ha fatto ridere c’è ma nel complesso emergono proprio molteplici difetti in questo sequel.
Difetti anche di sceneggiatura: buchetti di trama, personaggi ai limiti del ridicolo caratterizzati male o per niente etc…
É inutile girarci intorno, la superficialità e la leggerezza del film finiscono per diventare un alibi e ciò è sbagliato.
Le giustificazioni sono diventato vuote e piuttosto insensate.
Io stesso avevo apprezzato e difeso il precedente…e non poco ! Ma ad un certo punto bisogna ammettere certe cose. diviene troppo. Secondo me, sotto questo senso, Robert Rodriguez ha sbagliato di grosso, puntando su un qualcosa che invece non rende più…almeno per me…ha pensato che fosse ancora figo ed innovativo. Ma a torto !
Chissà che l’ultimo capitolo della trilogia non possa essere di nuovo ad alti livelli…sarà ambientato nello spazio e ciò è qualcosa di nuovo ed originale. O forse no ?
A dire la verità, ora come ora, vedo totalmente inutili gli ultimi due capitoli…ciononostante, andrò a vedere l’ultimo (si spera) augurandomi qualcosa di migliore.
Nel complesso il mio voto a Machete Kills si aggira intorno al 5, tuttavia, un voto o un mezzo voto per la delusione glielo tolgo. E lasciatemelo dire: se rapportato al precedente questa è un’opera pietosa.
Riguardo al titolo della recensione, vi spiego: mentre il primo era definito trash erroneamente, allora, il secondo lo è davvero! Questo perché Rodriguez probabilmente voleva riproporre il trash non vero del primo film ma ha ottenuto, almeno per me, un effetto diverso e quindi personalmente questa pellicola la definisco trash, nel senso contrario a quello che si potrebbe facilmente ipotizzare.

5 commenti

  1. michidark / 13 Novembre 2013

    Non sono d’accordo: per me i film sono identici. 2 ca*zate fotoniche che fingono di essere b-movies usando star pazzesche. Come fai a dire che non mirava solo ai soldi anche il primo? Era già stato presentato in Planet Terror come finto trailer e lentamente hanno montato l’ hype rivelando una star più grossa dell’altra (la Alba, la Rodriguez, la Lohan…DE NIRO!!!). Nel primo a parte un paio di cose non c’era nulla che non fosse preso da C’era una volta in Messico e Desperado, come in Machete Kills (R. Rodriguez cita se stesso fino allo sfinimento, pensa a M. Rodriguez che combatte senza bulbi oculari, come Depp in C’era una volta in Messico…). Sono entrambi trash, mi spiace, non puoi chiamarli in nessun altro modo: trame senza senso, esagerate. con un finto messaggio razziale (dico finto, perché in questi film i messaggi di denuncia sul razzismo nei confronti dei messicani sono un puro pretesto per sbudellare gente). Ripeto, i 2 film sono identici, sono la stessa baracconata piena di situazioni al limite, grandi attori (o meglio star), sangue e schifezze varie. Tutti e 2 sono film totalmente inutili, soprattutto dopo il molto più divertente e sensato (nel senso che era dichiaratamente un grindhouse ed era un esperimento con l’amico Tarantino) Planet Terror. A me, i Machete, hanno divertito entrambi, ma bisogna veramente spegnere i neuroni per farsi qualche risata. La cosa davvero fastidiosa è che questi film sono costati milioni di dollari e in giro trovi trashate molto più “toste”, meno patinate, con attori sconosciuti, ma molto più “vere”. Rodriguez dovrebbe seriamente pensare a Sin City 2 e smetterla con certe cose.

    • Bisturi / 13 Novembre 2013

      Ma per me sto Sin City 2 è proprio inutile, così come troverei inutile un ipotetico Kill Bill Vol III. Detto questo, Machete Kills debbo ancora vederlo, lo farò a breve. Sono d’accordo che si tratti di un finto B-Movie perchè in realtà, almeno il primo, è girato bene da un regista tecnicamente preparatissimo e nel quale troviamo anche grosse star, ma il progetto è chiaramente un atto d’amore verso un cinema ormai decaduto. E’ cinema di genere allo stato puro e il sequel dopo il successo del primo era inevitabile, è la legge di Hollywood. Tra una decina d’anni, o forse quindici, potremmo trovarci di fronte addirittura ad un remake 😀

      • michidark / 13 Novembre 2013

        Perché Sin City 2 è inutile? E’ preso da altri albi di Frank Miller, penso che ogni fan del fumetto voglia vederli su pellicola. Contando poi gli ottimi risultati del primo. Per Machete: erano in programma 3 film sin dall’inizio, mancavano solo gli attori. Comunque Rodriguez è da El Mariachi che gira atti d’amore verso un certo cinema, con Planet Terror, “vero e proprio finto b-movie”, ha toccato l’apice. I 3 Machete non aggiungono nulla al discorso, sono una baracconata per far soldi, riciclando idee e spingendo il buon gusto sempre più giù. Non sono un detrattore, qualche risata l’ho pure fatta, solo che la recensione non mi trova d’accordo.

  2. alex10 / 14 Novembre 2013

    @rodriguez86
    neanche a me piacerebbe un kill bill vol 3..cioè l’idea non mi alletta anche perché devi considerare che tarantino ha dichiarato di voler girare solo altri 3 film…
    sotto questo senso, preferirei fossero 3 gangster..quindi neanche un killer crowe mi piacerebbe…abbiamo già inglorious basterds e django scatenato…sarebbe bello se tornasse al genere gangster ma qualsiasi cosa faccia la andrò vedere…quello sì, sicuramente 😉

    michidark: io non ho detto che machete non è fatto per guadagnare soldi anzi, lo penso. ma quello era diverso, originale (non dire che non lo sia) e divertente al massimo…mentre machete kills è un film che si aggrappa sul precedente per avere successo ma, alla lunga, stanca. machete non è banale (non lo è)…mentre questo sequel sì.
    la banalità è sempre da evitare.
    è un film che perde il suo fascino.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext