Recensione su Ma cosa ci dice il cervello

/ 20195.825 voti

L’apparenza inganna / 22 Novembre 2019 in Ma cosa ci dice il cervello

Bella commedia di Riccardo Milani con Paola Cortellesi.
Giovanna Salvatori (Paola Cortellesi), mamma separata da Enrico (Giampaolo Morelli) pilota di caccia, è un’impiegata del Ministero e sembra svolgere una vita tranquilla e banale. Durante una riunione con i genitori dei compagni di classe della figlia, tutti gli altri sembrano svolgere lavori molto più dinamici e avvincenti del suo. Ma la sua è una copertura, in realtà Giovanna è una James Bond in gonnella, agente operativo della Sicurezza Nazionale che deve tenere un basso profilo per non dare troppo nell’occhio.
Idea carina dove Giovanna è in difficoltà a gestire la vita domestica con la mamma in piena crisi di mezza età (interpretata da Carla Signoris) e la figlia che rischia di trascurare per via della segretezza del suo vero lavoro. I problemi iniziano a sorgere quando si incontra con i vecchi compagni di liceo: la sua ex migliore amica Tamara (Claudia Pandolfi), il ragazzo di cui era invaghita, Roberto (Stefano Fresi), leggermente cambiato rispetto a quando era studente, Marco e Francesca (lucia Mascino).
Tutti raccontano di alcuni episodi di violenza/cafonaggine successi al lavoro; Giovanna sfrutta il suo lavoro per arrivare a una vendetta nei confronti dei 4 responsabili dei disagi degli amici.
Scene divertenti, un pochino di azione (ma sempre in chiave ironica) per la parte di spia di Giovanna ma si riflette anche su come il mondo è diventato: dagli alunni che picchiano i professori, alle mamme che tramite Internet pensano di saperne più dei dottori, ai genitori dei ragazzi che fanno sport e l’invadenza del cellulare.
Nel resto del cast da citare Remo Girone nel ruolo del comandante D’Alessandro, capo di Giovanna, Ricky Memphis e Paola Minaccioni sono due dei responsabili delle angherie subite dagli ex compagni di Giovanna.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext