Recensione su L'uomo che sapeva troppo

/ 19567.5156 voti

Che sarà… sarà… / 10 Luglio 2012 in L'uomo che sapeva troppo

Decisamente un film di altri tempi. La canzone tormentone di Doris Day è poi la perla del film. DIvertente sono i particolari dove si vedono in alcune scene James Stewart con i pantaloni decisamente troppo corti (c’è chi inorridirebbe alla vista…). La trama mai avvincente e decisamente scarsa con un finale direi assurdo.
Un altro cinema…
6 con grande generosità…

6 commenti

  1. kallen / 7 Agosto 2013

    Magari tutti i film fossero così poco avvincenti come questo. Il finale poi, a partire dalla sublime scena alla Royal Albert Hall, è magistrale.

  2. alex10 / 27 Dicembre 2013

    recensione pazzesca, e non tanto per il voto dato al film, quanto per la ridicola (ridicola ma divertente) convinzione nello screditarlo considerandolo datato.
    quella sicurezza nel farlo è talmente stupida e assurda da sembrare comica.
    altro cinema? certo che sì, film di questa portata non ne fanno più: un’opera che mantiene un fascino incredibile anche a questa distanza, diretta dal maestro Hitchcock; mantiene viva l’angoscia e la suspence per 120 minuti, così piacevoli da sembrarne la metà.
    tecnicamente perfetto e con uno stile elegantissimo.

    ma che film hai visto? per te qual è il vero cinema allora, Avatar ?

    • kallen / 27 Dicembre 2013

      Ma saranno fatti suoi, perdiana
      Che poi, tu hai dato 10 a Lo Hobbit parte II se vogliamo dirla tutta, “vero cinema”

      • alex10 / 27 Dicembre 2013

        mah..io credo di aver ampiamente parlato di quel film.

        @kallen poi a me non frega tanto del voto, però la convinzione con cui scredita questo film dicendo ché datato è quantomeno anomala.
        P.S. si chiama Lo Hobbit- la desolazione di Smaug.

  3. dito / 27 Dicembre 2013

    In ordine sparso quelli che mi vengono in mente ora:
    uccelli, intrigo internazionale, marnie, la donna che visse due bolte, phsyco,…
    possono bastare? Il grande Hich lo ricordo per questi, se permetti.
    poi ognuno ha il suo e non mi permetto di discutere.
    ad maiora!

    • alex10 / 27 Dicembre 2013

      Anche per quelli, ma non per forza solo per quelli. la donne che visse due volte lo vidi tempo fa, gli altri anche recentemente li ho visti, non vedo però come possano essere rilevanti al fine di giudicare quest’altro film.
      gusti a parte, il punto è che oggigiorno film di quella grandezza non ne fanno più e l’uomo che sapeva troppo è ancora attualissimo. ora si fa solo robetta tipo avatar, chessò…
      si va alla deriva sei si giudica in negativo anche questi capolavori indiscutibili, altro che ad maiora.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext