Recensione su Lovelace

/ 20136.353 voti

18 marzo 2014

Nel film “Lovelace”, attraverso lo sguardo dei registi indipendenti e pluripremiati Rob Epstein e Jeffrey Friedman, e l’eredità dell’autobiografia “Ordeal”, seguiamo il percorso lavorativo di uno dei personaggi più sfacciati e contraddittori nella storia del cinema americano, Lovelace. Infatti un evento storico e sociale quale il tornado di “Gola profonda” è passato tutt’altro che inosservato in America: quasi al pari della sommossa di Woodstock, si rivolge come ulteriore sguardo di rivolta contro il puritanesimo convinto e ben piantato negli Stati Uniti fin dall’antichità. Lou Perry e Jerry Gerard, rispettivamente produttore e regista del primissimo porno pensato per il grande schermo, sdoganano una rivoluzione più grande di loro, stimolati dall’immagine d’innocenza candida di una Linda Boreman non ancora proiettata nella visione più goliardica dell’arte e della vita.
Per leggere il resto, click qui: http://filmedvd.dvd.it/biografico/lovelace/

Lascia un commento

jfb_p_buttontext