?>Recensione | Gli amanti passeggeri | Senza titolo

Recensione su Gli amanti passeggeri

/ 20135.3106 voti

24 marzo 2013

A tratti divertente, ma con riserve evidenti: Almodòvar torna alla commedia “sfrenata”, non senza sublimarvi all’interno alcune metafore riguardanti la contemporaneità (l’aereo spagnolo in panne potrebbe, forse, rappresentare l’immobilità dello Stato di fronte alla crisi economica?).

Del film, ho apprezzato il senso della giocosità legata alla sfera sessuale, benché questa -ad un certo punto- sia un po’ esasperata e scada un paio di volte nel triviale.
E, poi, ho un debole per le “caricature” dei volti dei personaggi dei film spagnoli e francesi in genere, in cui trucco e fotografia -quando ben dosati- accentuano con efficacia un tratto caratteriale del personaggio stesso. Qui, non ho potuto non apprezzare il ciuffo di riporto e gli occhi alla Spongebob, con le ciglia lunghissime, di Carlos Areces.

Nel complesso, nonostante la folla di ottimi interpreti (da Paz Vega a Antonio Banderas, a Guillermo Toledo, per esempio) il film non è indimenticabile e non è uno dei più risolti della filmografia del regista madrileno, ma -per quel che mi riguarda- ha avuto il merito di sospendere la realtà con colorata allegria.

P.s.: cosa è successo alla faccia di Cecilia Roth? Ho faticato a riconoscerla.

4 commenti

  1. tiresia / 27 marzo 2013

    se non avessi sapute che era lei mai l’avrei riconosciuta

  2. erlik8 / 12 giugno 2013

    Non mi ha trasmesso e lasciato nulla, il pretesto del pericolo mi è sembrato fasullo così come le reazioni dei personaggi.
    Al cinema c’era gente che rideva come impazzita per le faccine dei tre steward, a me le situazioni imbarazzanti o presunte comiche hanno strappato al massimo un sorriso o due.
    Forse 4 è poco, ma il 4,5 non c’è e neppure il 5-..
    Quindi va bene cosi

    • Stefania / 12 giugno 2013

      Sì, non è niente di speciale, è vero. Ma, come dicevo, mi ha fatto trascorrere un paio di ore “spensierate”, mettiamola così. Il 7 è abbondante e generoso, ne sono consapevole. Ieri, per dirti, ho sentito per puro caso I’m so excited e ho pensato subito ad Areces e al suo ciuffo 🙂

Lascia un commento

jfb_p_buttontext