Recensione su Logorama

/ 20097.725 voti

19 Novembre 2011

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

L’uso sfrenato di alcuni dei loghi più famosi del mondo (circa duemilacinquecento) al servizio di una storia dai toni prima poliziotteschi e poi catastrofisti, realizzato con una tecnica di animazione mista che sembra un live action ritoccato al rotoscopio (e poi chissà quali altre diavolerie tecnologiche sono state utilizzate!).

La polemica all’industria della mercificazione e della pubblicità è palese, ma mi lascia perplessa il fatto che, alla fine, si “salvi” una multinazionale del petrolio.

Detto tra noi, poi, Ronald McDonald mi ha sempre dato l’idea di essere uno psicopatico.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext