Live! - Ascolti record al primo colpo

/ 20075.668 voti
Live! - Ascolti record al primo colpo

Una dirigente di una rete TV alla ricerca della trasmissione con il maggiore ascolto, ha l'idea di realizzare un reality estremo sulla Roulette Russa. Dovrà superare molte difficoltà: convincere la rete, aggirare le leggi dello stato, convincere gli inserzionisti ma infine riuscirà a mandare in onda lo show in cui uno dei partecipanti è destinato alla morte.
Andrea ha scritto questa trama

Titolo Originale: Live!
Attori principali: Eva MendesEva MendesDavid KrumholtzDavid KrumholtzRobert BrownRobert BrownKatie CassidyKatie CassidyJay HernandezJay HernandezEric Lively, Monet Mazur, Jeffrey Dean Morgan, Danny Comden, Paul Michael Glaser, Jessica Collins
Regia: Bill GuttentagBill Guttentag
Sceneggiatura/Autore: Bill Guttentag
Colonna sonora: Phil Marshall
Produttore: Charles Roven, Alex Gartner, William Green
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia, Thriller
Durata: 96 minuti

Dove vedere in streaming Live! - Ascolti record al primo colpo

Il voto sarebbe un 6.5 / 25 Novembre 2019 in Live! - Ascolti record al primo colpo

Film particolare, su un reality show estremo.
Katy (Eva Mendes) è la responsabile dei programmi dell’emittente ABN; vorrebbe un’idea innovativa per un reality show e quando uno dei suoi sceneggiatori, quasi come battuta, le suggerisce una roulette russa tra i concorrenti dello show, lei accetta con entusiasmo.
Le difficoltà saranno notevoli per fare accettare lo show ai dirigenti dell’emittente, alla commissione di vigilanza dei programmi e al pubblico. Show estremo, con 6 concorrenti, i 5 che sopravvivono avranno 5 milioni di dollari ciascuno. Il film è per la maggior parte incentrato sulla volontà di Katy di imporre il suo show (definiamolo così anche se potrebbe risultare scorretto) ma la parte stessa della trasmissione offre una notevole tensione. I 6 personaggi della roulette sono presentati attraversa una breve clip introduttiva e quindi si tende a “parteggiare” per uno o l’altro proprio come in un “normale” reality show; unica differenza è che l’eliminazione è definitiva.
Il film è anche particolare perché è visto attraverso l’occhio di una telecamera, quella di Rex (David Krumholtz, il protagonista di Numbers) che sta girando un documentario su Katy. Katy è un personaggio ambiguo: ambiziosa, disposta a tutto pur di farsi ricordare nella storia dei programmi tv fino ad accettare questa idea di programma forte e dalla fine inevitabilmente drammatica.
Nel resto del cast da citare Jeffrey Dean Morgan (Watchmen), Katie Cassidy (serie di Arrow) sono due dei concorrenti dello show mentre Paul Michael Glaser (Starsky) è il direttore del Network.

Leggi tutto

Feroce critica al sistema televisivo moderno / 17 Novembre 2015 in Live! - Ascolti record al primo colpo

Critica feroce alla società,ed in particolare ai mass media che le provano tutte pur di fare ascolti! Secondo il mio modesto parere riesce nel suo intento. Il film è girato a mo di documentario e,sebbene non vi siano recitazioni,sceneggiatura, o scenografie da oscar, tutto l’insieme del film è una preparazione al climax finale, dove succede quello che deve succedere.Non svelo niente. Comunque io do un 7 a questo film che non ha troppe velleità artistiche ma ne ha una,importante: dire BASTA ad un certo tipo di tv! Certi limiti sono invalicabili.

Leggi tutto

Compito mal fatto / 15 Luglio 2014 in Live! - Ascolti record al primo colpo

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Sono sostanzialmente d’accordo con quanto scritto sopra. L’idea, anche se in fondo non originalissima (Hunger games?) ha il suo perchè, e potrebbe prestarsi a un film più che dignitoso. Invece vuoi dialoghi e scene frettolosi e grossolani, vuoi la sceneggiatura di basso livello (la scena di presentazione del fattore disperato, che tanto fa commuovere i freddi rappresentanti degli sponsor, è in realtà a dir poco scontata e patetica), rendono il film a tratti farsesco. Spesso ho avuto la sensazione che i dialoghi fossero funzionali a spiegare al telespettatore quello che il film avrebbe dovuto dire, quasi a sottolinearne le mancanze. Poco credibile anche la presa di coscienza della protagonista e del direttore quando la pistola, finalmente, spara. Cosa si aspettavano? Che non sarebbe successo?
Unica soddisfazione, il “perdente” risulta essere quello con le motivazioni più idiote. Alla fine poi, il film si lascia anche vedere, ma ho voluto dare l’insufficienza perché troppi dettagli sono sfumati, mancanti, o al posto sbagliato.

Leggi tutto

25 Novembre 2013 in Live! - Ascolti record al primo colpo

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Un 6 all’idea più che al film.
Ammettiamolo, ci sono film (o meglio idee) che messi in mano ad altri registi e soprattutto ad altri sceneggiatori potrebbero essere capolavori e questo ne è un chiarissimo esempio!
Partiamo dall’idea: la roulette russa in uno show televisivo, moralmente riprovevole ma televisivamente geniale….benissimo…ci si potrebbe scrivere un manuale di 400 pagine di sociologia della comunicazione. In questo film il tutto viene effettivamente risolto (per quanto occupi praticamente il 70% del film) in 3/4 dialoghi con argomentazione povere e a dir poco superficiali. L’unica battuta ad effetto è quando viene fatto presente che in America sono trasmesse le esecuzioni in diretta e che il 50% degli spettatori è favorevole (ma anche questo punto, non viene analizzato neanche lontanamente).
Se poi ci spostiamo allo svolgere dello show ed al finale…prevedibile è un aggettivo “prevedibile” ma efficace!
Ultimo punto a favore, la versione documentaristica del tutto che però è più una scusa narrativa che un taglio realmente utile ai fine del racconto.
Peccato

Leggi tutto

Follia americana / 20 Marzo 2012 in Live! - Ascolti record al primo colpo

Ma siamo molto lontani da tutto questo? Ho paura che questo film un giorno potrebbe trasformarsi in realtà. Accendere la tv e sapere che uno dei concorrenti del reality morirà per sua stessa mano forse non siamo ancora pronti ma non ci metterei la mano sul fuoco.
Come film non è male, anche l’idea è diciamo interessante anche se non si capisce molto il finale, quasi alla follia si aggiunge altra follia. Forse si poteva gestire meglio ma alla fine non disprezzo nel complesso questo film. Per puro caso l’ho visto e senza sforzi l’ho visto volentieri. Uno spaccato dell’America potenzaielmente tremenda del futuro.
E chi può dirlo…

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.