?>Recensione | Lincoln | Senza titolo

Recensione su Lincoln

/ 20126.8351 voti

13 marzo 2013

Per realizzare un film incentrato esclusivamente sugli ultimi mesi di vita di Abramo Lincoln e quindi sulle sue battaglie politiche per l’approvazione del 13°emendamento della costituzione USA che ha portato all’abolizione della schiavitù , che non sia enfatico, retorico , o peggio didascalico e stucchevole , ma al contrario che riesca ad avvincere sino alla fine delle sue due ore e mezza di durata ci vuole un grande regista (ma anche un ottimo sceneggiatore) oltre che un cast di prim’ordine .
E anche se si potrebbe magari disquisire sull’esattezza della ricostruzione storica oppure , come molti hanno fatto , sulla validità del doppiaggio del protagonista (sono anch’io dell’opinione che le opere straniere andrebbero sempre viste in lingua originale , ma non tutti se lo possono permettere…) ciò lascerebbe sostanzialmente inalterato il suo valore .
Del tutto superfluo ribadire che Daniel Day-Lewis ha strameritato l’oscar confermandosi uno dei migliori attori di sempre , ma va elogiata anche la grande prova di tutti gli altri con una menzione particolare per un Tommy Lee Jones in splendida forma .

Lascia un commento

jfb_p_buttontext