2012

Lincoln

/ 20126.8355 voti
Lincoln
Lincoln

La strenua lotta di Abraham Lincoln, sedicesimo Presidente degli Stati Uniti d'America, per l'abolizione della schiavitù degli afroamericani negli anni della Guarra di Secessione. Il film è tratto dal best seller Team of Rivals: The Political Genius of Abraham Lincoln di Doris Kearns Goodwin ed è sceneggiato dal premio Pulitzer Tony Kushner, autore di Angels in America e sceneggiatore di Munich.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Lincoln
Attori principali: Daniel Day-LewisSally FieldDavid StrathairnJoseph Gordon-LevittJames SpaderHal Holbrook, Tommy Lee Jones, Lee Pace, Jackie Earle Haley, Jared Harris, Bruce McGill, Tim Blake Nelson, Boris McGiver, Adam Driver, John Hawkes, Joseph Cross, Peter McRobbie, Gulliver McGrath, Gloria Reuben, Jeremy Strong, Michael Stuhlbarg, David Costabile, Stephen Spinella, Walton Goggins, David Warshofsky, Colman Domingo, Lukas Haas, Dane DeHaan, Bill Camp, Elizabeth Marvel, Julie White, Byron Jennings, Richard Topol, Walter Smith, Dakin Matthews, Wayne Duvall, Bill Raymond, Drew Sease, John Hutton, Chase Edmunds, Gregory Itzin, John Lescault, Mike Shiflett, Gannon McHale, Ken Lambert, Thomas Belgrey, Mary Dunleavy, Armistead Wellford, Ted Johnson, Don Henderson Baker, Raynor Scheine, Todd Fletcher, Charles Kinney, Joseph Carlson, Michael Goodwin, Edward McDonald, Jim Batchelder, Gregory Hosaflook, Joe Kerkes, William Kaffenberger, Larry Van Hoose, C. Brandon Marshall, Christopher Boyer, S. Epatha Merkerson, Robert Shepherd, Grainger Hines, Skye Dennis, Scott Wichmann, David Oyelowo, Stephen Henderson
Regia: Steven Spielberg
Sceneggiatura/Autore: Tony Kushner
Colonna sonora: John Williams
Fotografia: Janusz Kamiński
Costumi: Joanna Johnston
Produttore: Jonathan King, Daniel Lupi, Kristie Macosko, Jeff Skoll, Adam Somner, Kathleen Kennedy, Steven Spielberg
Produzione: Usa
Genere: Guerra, Storia, Biografico
Durata: 149 minuti

Paradossalmente affascinante / 22 Marzo 2018 in Lincoln

Se qualcuno vi proponesse di andare a vedere un film che esplora nel dettaglio, per due ore e mezza, le macchinazioni di un politico di 150 anni fa volte a ottenere una certa modifica alla costituzione del suo paese, con l’attore protagonista che parla in un tono troppo acuto, cosa rispondereste? Probabilmente che un impegno improvviso vi trattiene a casa. E forse vi rimarrebbe qualche dubbio anche se vi spiegassero che il film in questione parla di Abramo Lincoln, che l’emendamento costituzionale è il tredicesimo, quello che ha abolito la schiavitù negli Stati Uniti, che il protagonista è Daniel Day-Lewis e il regista Steven Spielberg. Ma fareste male, perché malgrado l’argomento improbabile il film ha uno strano fascino: la grandezza di Lincoln, paradossalmente, emerge con forza ancora maggiore, pur mentre ci viene mostrato per quello che effettivamente era: non un santo laico ma un politico consumato, pronto a tutto (o quasi) pur di realizzare i suoi alti disegni; non una figura augusta, ma un uomo con qualche bizzarro manierismo.
E a questo motivo di interesse si aggiunge il ritratto fedele di un passato che non è una copia un po’ alterata del presente, come avviene in troppe ricostruzioni hollywoodiane, ma che davvero appare come “un paese straniero”, un mondo sporco, alieno, dalle strane usanze, eppure – altro paradosso – così umano e vicino. E ancora: la recitazione quasi teatrale, e le trovate di un grande regista: Lincoln che litiga con uno dei suoi ministri, ma quando il telegrafo inizia a ticchettare una notizia di grande importanza i due, in attesa di conoscerla, si prendono per mano; Robert Lincoln sul calesse, perfettamente inquadrato dalla porta dell’ospedale; e così via.

Leggi tutto

Grande storia, grandi attori, grande film / 6 Gennaio 2018 in Lincoln

Temevo un po’ per la durata (2 ore e mezza), ma in realtà la visione di questo film scorre che è un piacere, del resto Spielberg è uno che sa fare il suo lavoro.
“Lincoln” è un bellissimo film, con grandi interpretazioni da parte degli attori ed un soggetto davvero interessante: l’approvazione del tredicesimo emendamento, l’abolizione della schiavitù.
Le difficoltà e gli intrighi e menzogne per arrivare all’approvazione di una legge tanto importante quanto controversa (all’epoca), si intrecciano con una visione più intima di Lincoln, qui rappresentato come un personaggio carismatico e dotato di humour, ma anche appesantito dal potere e dai drammi familiari.
Non manca la retorica (il finale…), ma è inevitabile in un film del genere, e comunque non incide negativamente. La vera tematica di fondo del film è tutt’altro che idealista: una delle più grandi conquiste democratiche è arrivata con metodi non democratici e con il sangue; ci si deve sporcare le mani, volendo dirla più brutalmente.
Da vedere.

Leggi tutto

Storico ben fatto / 17 Novembre 2014 in Lincoln

Nulla da dire sul film .. e l’interpretazione ma un pò troppo lungo ..

7 Gennaio 2014 in Lincoln

Interessante film storico incentrato sulla figura di Lincoln, un grandissimo Daniel Day-Lewis, diretto da Steven Spielberg. Il film si sofferma in particolare sul trattato dell’abolizione della schiavitù mentre è in corso la guerra civile americana. A tratti un pò pesante, il film sottolinea come già all’epoca la politica si basava su sotterfugi e qualche “bustarella” anche per cercare di appoggiare una giusta causa. Lincoln rischia di trascurare la famiglia pur di portare avanti la questione; inoltre deve sottostare a diversi compromessi per far si che la legge passi anche alla Camera.
Ottimo cast e buona regia, unico neo qualche volta ci si perde un pò nei dialoghi sui sotterfugi politici.

Leggi tutto

Lincoln tra storia e uomo / 4 Novembre 2013 in Lincoln

Tributo agli ultimi mesi di vita di una delle più importanti figure della storia americana. Spielberg crea un’opera biografica che non si limita a descrivere un Lincoln come pura figura politica e leader americano, ma proprio come un uomo dall’aspetto provato e stanco, per via delle numerose battaglie affrontate (in senso metaforico), e che nonostante tutto riesce a mantenersi autorevole e semplice allo stesso tempo, esaltando contemporaneamente sia il lato storico che quello umano, anche se leggermente romanzato. Gran merito di questa rappresentazione del più famoso uomo con il cilindro e la barba va ad un Daniel Day-Lewis magistrale, supportato comunque da un cast che non sfigura affatto (Tommy Lee Jones, Sally Field, Jospeh Gordon-Levitt). Bellissima pellicola.

Leggi tutto