?>Recensione | Limitless |...

Recensione su Limitless

/ 20116.6649 voti

http://apaci.altervista.org/limitless/ / 19 aprile 2014 in Limitless

Il film, tratto dal romanzo Dark Fields di Alan Glynn, parla di un giovane aspirante scrittore, Eddie Morra, che si trova sull’orlo di un baratro: viene lasciato dalla fidanzata, rischia di venire buttato fuori di casa, deve scrivere un libro ma non ha ispirazioni. La risposta ai suoi problemi arriva tramite una pillola, chiamata NZT, in grado di amplificare le capacità intellettive di chi la assume. Il farmaco, che non è privo di controindicazioni come si scoprirà in seguito, gli permette nell’apparenza di ottenere qualsiasi cosa: lo rende potente, ricco, famoso, ma lo fa anche cadere in un turbine di morti e inseguimenti.
La trama è nell’apparenza ottima, tanto che tiene sempre incollati allo schermo. Il film si segue facilmente, ed è caratterizzato da un ritmo incalzante e ben studiato.

Gli attori sono caratterizzati decisamente bene. Bradley Cooper, ovvero Eddie Morra, è poi la colonna portante dell’intero cast: naturale, ironico, insieme alla voce fuori campo che ci spiega i suoi pensieri, non possono non farci amare questo personaggio.

Gli effetti grafici seguono l’andamento del film: quando Eddie è sotto l’effetto dell’NZT i toni sono luminosi, forti e danno un senso di energia, mentre quando Eddie non si fa, diventano più cupi e sgradevoli. Ho gradito molto anche tutti gli altri effetti che sono stati utilizzati per rappresentare lo stato alterato dalla droga di Eddie.

La colonna sonora mi è piaciuta. Si associava bene alle situazioni e creava la giusta tensione nei momenti giusti.

Mi è piaciuto soprattutto il fatto che la pillola non ti dia il successo per miracolo, ma perché quello è ciò che il vero potenziale del tuo cervello ti permette di fare. Ma ricordate, a questo mondo nessuno ti regala niente: una droga resta una droga. Se ti dà tanto ti toglierà tanto. Il messaggio comunque resta secondo me qualcosa di più profondo del semplice “Drogati e sarai bello, ricco e potente”. La mia personale interpretazione è più qualcosa del tipo “Ognuno di noi ha potenzialità nascoste che non sfrutta. Niente è impossibile. Impegnati e ti si apriranno un mare di possibilità”.

In conclusione questo film lo consiglio a tutti gli amanti del genere: per chi vuole semplicemente intrattenersi andrà benissimo, ma non deluderà nemmeno chi vuole qualche spunto per una riflessione più profonda.

Voto 4/5

Lascia un commento

jfb_p_buttontext