19 Recensioni su

Limitless

/ 20116.6699 voti

Intrattenimento / 1 Settembre 2017 in Limitless

Film veloce e disimpegnato. Ottimo Bradley Cooper a suo agio nel ruolo che gli hanno cucito addosso ed esilarante soprattutto l’oggetto sul quale poggia tutto l’impianto narrativo: una pillola miracolosa/stupefacente che amplifica al massimo le capacità cerebrali di chi la assume.
Alla frenesia e ai ritmi serrati, sottolineo, a questo proposito, una regia dinamica e avvolgente, la pellicola mi é sembrata fragile sotto l’aspetto della storia.
Per dirla sinteticamente, ho avuto l’impressione che una trama vera e propria, il film, non l’avesse e che, pur seguendo una certa linearità, tutto girasse intorno a degli spunti sparsi qua e là.
Non parlo degli snodi narrativi in quanto tali, per qualcuno magari troppo tradizionali e magari piuttosto prevedibili -cosa che non è per me personalmente negativa anzi, ben vengano denaro, mafia e successo-. Mi riferisco al loro sviluppo, che ho trovato, personalmente, superficiale. Anche i diversi collegamenti: droga- mafia-Wall Street-rivalsa sociale, non rendono mai l’idea di un solco ben definito dove muovere il protagonista, che sembra girare senza uno scopo preciso. Sarà che anche l’intenzione di inserire un attore di spessore come De Niro mi é parsa “riempitiva” e senza un grosso effetto scenico.
Ciò nonostante, Limitless rimane un film leggero, forse senza pretese, che intrattiene e incuriosisce lo spettatore per tutta la sua durata, intrigante nel suo complesso, seppur strutturalmente fragile.

Leggi tutto

Buon film, consigliato / 8 Febbraio 2016 in Limitless

Decisamente una sorpresa in positivo questo Limitless, che non avevo visto quando era uscito e recupero solo ora. Non certo per il cast, ma per l’idea che ultimamente si era vista un po’ troppo. Questa volta però l’idea di sfruttare le “potenzialità della mente che non conosciamo” è sviluppata decisamente bene, e viviamo l’ascesa del personaggio interpretato da Cooper da mediocre scrittore a genio assoluto. Bello perché pur partendo da un argomento fantascientifico, il protagonista fa uso della droga in realtà amplificando le proprie capacità di percezione, di cognizione, e, in generale la propria intelligenza, basandosi quindi su conoscenze già presenti, che vengono così ordinate e messe “a disposizione” sempre al momento giusto.
Un plauso a Bradley Cooper, decisamente convincente e a suo agio nel ruolo, e anche a DeNiro, ultimamente troppo spesso sotto tono, che in questo film, pur non facendo niente di particolare, rende meglio rispetto a diverse commediette alle quali si è prestato. Belle anche le scene d’azione, con qualche trovata originale, ben misurati i momenti drammatici e quelli un po’ più “comedy”. Buona anche la colonna sonora.

Leggi tutto

13 Ottobre 2014 in Limitless

DATEMI QUESTO FARMACO!!!
DOVE SI TROVA!!!
Probabilmente mi farebbe capire chi frequentare e chi no… Forse…
Ah… giusto… il film…
Molto piacevole. Scorre benissimo per una trama originale e interessante.
Anche la fine poi potrebbe non essere così male. Magari si poteva osare di più.
Bravissimo Bradley Cooper per non parlare del solito De Niro.
Promosso a pieni voti.
Ad maiora!

Leggi tutto

http://apaci.altervista.org/limitless/ / 19 Aprile 2014 in Limitless

Il film, tratto dal romanzo Dark Fields di Alan Glynn, parla di un giovane aspirante scrittore, Eddie Morra, che si trova sull’orlo di un baratro: viene lasciato dalla fidanzata, rischia di venire buttato fuori di casa, deve scrivere un libro ma non ha ispirazioni. La risposta ai suoi problemi arriva tramite una pillola, chiamata NZT, in grado di amplificare le capacità intellettive di chi la assume. Il farmaco, che non è privo di controindicazioni come si scoprirà in seguito, gli permette nell’apparenza di ottenere qualsiasi cosa: lo rende potente, ricco, famoso, ma lo fa anche cadere in un turbine di morti e inseguimenti.
La trama è nell’apparenza ottima, tanto che tiene sempre incollati allo schermo. Il film si segue facilmente, ed è caratterizzato da un ritmo incalzante e ben studiato.

Gli attori sono caratterizzati decisamente bene. Bradley Cooper, ovvero Eddie Morra, è poi la colonna portante dell’intero cast: naturale, ironico, insieme alla voce fuori campo che ci spiega i suoi pensieri, non possono non farci amare questo personaggio.

Gli effetti grafici seguono l’andamento del film: quando Eddie è sotto l’effetto dell’NZT i toni sono luminosi, forti e danno un senso di energia, mentre quando Eddie non si fa, diventano più cupi e sgradevoli. Ho gradito molto anche tutti gli altri effetti che sono stati utilizzati per rappresentare lo stato alterato dalla droga di Eddie.

La colonna sonora mi è piaciuta. Si associava bene alle situazioni e creava la giusta tensione nei momenti giusti.

Mi è piaciuto soprattutto il fatto che la pillola non ti dia il successo per miracolo, ma perché quello è ciò che il vero potenziale del tuo cervello ti permette di fare. Ma ricordate, a questo mondo nessuno ti regala niente: una droga resta una droga. Se ti dà tanto ti toglierà tanto. Il messaggio comunque resta secondo me qualcosa di più profondo del semplice “Drogati e sarai bello, ricco e potente”. La mia personale interpretazione è più qualcosa del tipo “Ognuno di noi ha potenzialità nascoste che non sfrutta. Niente è impossibile. Impegnati e ti si apriranno un mare di possibilità”.

In conclusione questo film lo consiglio a tutti gli amanti del genere: per chi vuole semplicemente intrattenersi andrà benissimo, ma non deluderà nemmeno chi vuole qualche spunto per una riflessione più profonda.

Voto 4/5

Leggi tutto

8 / 31 Marzo 2013 in Limitless

Gran film!!!! davvero interessante, mi garba meno la seconda parte… ma il film in generale è veramente ben fatto e tratta uno dei di quegli argomenti che più mi interessa, cioè IL CERVELLO UMANO, che tutt’oggi nasconde molte potenzialità e funzionalità…….

21 Marzo 2013 in Limitless

Uno di quei film che ti intrattengono piacevolmente 1h45min, facendoti funzionare anche un po’ il cervello. La storia è intrigante, ma più di questo, è la cifra stilistica che coinvolge. Regia mai banale, colori saturi quando il protagonista era fatto e più freddi quando pulito (ottimo lavoro di fotografia), zoomate e campi profondi che catapultano letteralmente dentro NY ( e mi sono divertita come una pazza in queste sequenze).
Bradley Cooper è il bello, bravo e carismatico protagonista; mette in ombra Abbie Cornish e De Niro. Menzione d’onore alla OST, elettronica e coinvolgente.
Insomma,sebbene sia pure surreale e improbabile in tante situazioni ( il protagonista se la cava sempre e nel finale non me la dice giusta), vale la visione.

Leggi tutto

Bellissimo… / 23 Febbraio 2013 in Limitless

Bellissimo sia per la trama, che per il film in se e anche per gli attori. consigliato.

“Non ho manie di grandezza” .. ah no?! / 11 Dicembre 2012 in Limitless

L’intrigante soggetto tratto dal romanzo di Alan Glynn è stato trasformato nella solita sborata americana, dal regista di The Illusionist. Ma sinceramente non mi aspettavo di meglio.. né di peggio.
Limitless è un film allucinato, psichedelico, delirante, che scorre veloce e con linearità tra una battutina da spaccone e l’altra.
E’ un filmetto “figo” ed esaltante, nulla più.

Burger mixa all’interno del suo quarto lavoro diversi generi, dal thriller alla fantascienza, accennando anche diverse “sotto trame”, se così si possono chiamare. Complotti politici, tossicodipendenza vera e propria, grandi fusioni imprenditoriali, “mafia” russa.. cose di poco conto comunque, ai fini di una storia che non si capisce dove voglia andare a parare.

Con un Bradley Cooper perfetto nel rivestire i panni di Eddie Morra, per via della sua aria da fighetto e quel sorriso da canaglietta, Limitless è un film godibile e adrenalinico quanto basta.
Un’esaltazione alle possibili, ma ancora latenti, facoltà umane.
Un desiderio d’onnipotenza che per una volta diventa realtà.

Il ruolo marginale di De Niro, assolutamente inutile, e il (pre)finale che sfocia in una violenza demenziale ed inadatta a tutto il resto della pellicola, danno ancora meno credibilità a tutto l’ambaradan!

A parte gli azzurrissimi occhi di Cooper, non c’è nient’altro che meriti spazio nella mia memoria.

Leggi tutto

Il voto sarebbe un 6.5 / 31 Maggio 2012 in Limitless

Il film parte da un’idea abbastanza originale: noi, normalmente, usiamo il cervello solo al 20% delle potenzialità. Questa pillola misteriosa permette di sfruttare interamente le potenzialità del nostro cervello, rendendo però le persone “un pò troppo iperattive”.
Buona la prima parte, un pò meno la seconda che ci porta nel mondo della finanza; finale che mi ha lasciato un pò perplesso con qualche dubbio non risolto.
Buon cast: Bradley Cooper all’inizio con capelli lunghi, Robert De Niro e la bella Abbie Cornish. Il film si lascia vedere ma senza infamia e senza lode.

Leggi tutto

2 Maggio 2012 in Limitless

Originale….forse un pò prevedibile la fine ma nel complesso carino. Lo consiglierei e poi Bradley Cooper è proprio bravo 🙂

1 Maggio 2012 in Limitless

Idea di partenza ottima, peccato che, secondo me, poteva essere sfruttata meglio. In fondo si tratta della solita minestra riscaldata: mafia, borsa e interessi commerciali vari.
Nonostante ciò, buona prova di Bradley Cooper.
In sostanza è un 6,5.

13 Febbraio 2012 in Limitless

Quando l’ho visto, il trailer mi sembrava davvero accattivante….forse ben più del film…

Blockbuster SciFi / 16 Gennaio 2012 in Limitless

buon filler serale. nulla di cui ricordarsi.

uffi / 14 Dicembre 2011 in Limitless

bellissima l’idea, peccato che il film non regga le aspettative, ovviamente vale per me^^

17 Settembre 2011 in Limitless

Bella la trovata di una pillola che ci permette di sfruttare appieno il potenziale del nostro cervello. L’idea è originale e per la prima mezzora il film pare sfruttarla a dovere. Tutto ottimo fino a quando il protagonista non deve iniziare a fare i conti con l’ “altra faccia della medaglia” di questa droga portentosa. E proprio laddove iniziano i problemi del protagonista, Limitless mostra invece che di limiti ne ha. Il plot e la sua narrazione si fanno frenetici e confusi, fino ad un finale che mi è parso alquanto sbrigativo. Le buone premesse vengono così bruciate in favore di azione e suspance da thriller mediocre e il costo per avere un pizzico di adrenalina in più è la superficialità con cui si sviluppano altri aspetti della trama. Il film, pur lasciando l’insoddisfazione di un evidente potenziale non sfruttato, rimane comunque godibile, con alcuni spunti interessanti(vedi il “rimedio visivo” per mostrare allo spettatore gli effetti della pillola). Da tenere da parte per una serata non impegnativa.

Leggi tutto

12 Settembre 2011 in Limitless

L’idea di partenza è molto buona: una pillola che permetta di accedere a quell’80% del nostro cervello che normalmente non usiamo. Anche la prima metà del film non è male. Intendiamoci è pur sempre un film d’azione, soggetto a logiche stringenti della semplificazione (non siamo in odore di capolavoro intimista!), ma le scelte di regia ed i toni accesi della fotografia che rimarcano la condizione di iper-eccitazione del cervello di Bradley Cooper sono riuscite.
Nella seconda parte esagera un pò e il finale è iperbolico ma nel complesso è un buon action-movie.
Però De Niro continua a fare la macchietta… quando cavolo si decide a interpretare un ruolo degno dei fasti passati!!!?

Leggi tutto

25 Agosto 2011 in Limitless

il voto è positivo, tutto sommato.
Al cinema, dopo aver sentito che il protagonista risultava interessante, ricordava cose lette anni prima, capiva le lingue straniere, l’amica che mi accompagnava ha esclamato: “sembri tu!”
Permettetemi un eccesso di amor proprio, insomma.

14 Maggio 2011 in Limitless

Apri le porte della percezione, dude! Ingoia una pasticca che sembra un piccolo bottone e la parte del tuo cervello normalmente inutilizzata diventa una macchina perfetta.
L’idea è buona, la trama è intrigante.
Ma il film non decolla mai se non sul versante dell’ossessione per la pillola (quali sono i veri obiettivi del protagonista? E’ un mezzo fallito apatico, ma non sembra smaniare per il riscatto sociale e personale) e, verso il finale, tracima perfino in una bagnarola quasi splatter francamente un po’ scemellona.
DeNiro inutile, purtroppo (lui o un altro, qui…), e gran primi piani degli occhi azzurri di Bradley Cooper.

Leggi tutto

Così così. / 20 Aprile 2011 in Limitless

Sarà perchè non è il mio genere preferito… Ma questo film non mi ha proprio stupito. Un più che buono Bradley Cooper, anche se molto più piacevole in ‘Una notte da leoni’, e un classico Robert de Niro, che però riveste un ruolo che non gli si addice molto, non bastano perchè la trama riesca a colpirmi e a farmi esclamare ‘bello!’.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.