Limitless

/ 20116.6670 voti
Limitless

Uno scrittore in crisi assume un farmaco sperimentale in grado di potenziare in maniera esponenziale le facoltà intellettive.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Limitless
Attori principali: Bradley CooperBradley CooperRobert De NiroRobert De NiroAbbie CornishAbbie CornishAndrew HowardAndrew HowardAnna FrielAnna FrielJohnny Whitworth, Robert John Burke, Darren Goldstein, Tomas Arana, Ned Eisenberg, T.V. Carpio, Richard Bekins, Patricia Kalember, Cindy Katz, Brian Anthony Wilson, Rebecca Dayan, Violeta Silva
Regia: Neil BurgerNeil Burger
Sceneggiatura/Autore: Leslie Dixon
Colonna sonora: Paul Leonard-Morgan
Fotografia: Jo Willems
Costumi: Jenny Gering
Produttore: Adam Fields, Scott Kroopf, Leslie Dixon, Bradley Cooper, Ryan Kavanaugh, Tucker Tooley, Jason Felts
Produzione: Usa
Genere: Thriller, Fantascienza
Durata: 105 minuti

Intrattenimento / 1 Settembre 2017 in Limitless

Film veloce e disimpegnato. Ottimo Bradley Cooper a suo agio nel ruolo che gli hanno cucito addosso ed esilarante soprattutto l’oggetto sul quale poggia tutto l’impianto narrativo: una pillola miracolosa/stupefacente che amplifica al massimo le capacità cerebrali di chi la assume.
Alla frenesia e ai ritmi serrati, sottolineo, a questo proposito, una regia dinamica e avvolgente, la pellicola mi é sembrata fragile sotto l’aspetto della storia.
Per dirla sinteticamente, ho avuto l’impressione che una trama vera e propria, il film, non l’avesse e che, pur seguendo una certa linearità, tutto girasse intorno a degli spunti sparsi qua e là.
Non parlo degli snodi narrativi in quanto tali, per qualcuno magari troppo tradizionali e magari piuttosto prevedibili -cosa che non è per me personalmente negativa anzi, ben vengano denaro, mafia e successo-. Mi riferisco al loro sviluppo, che ho trovato, personalmente, superficiale. Anche i diversi collegamenti: droga- mafia-Wall Street-rivalsa sociale, non rendono mai l’idea di un solco ben definito dove muovere il protagonista, che sembra girare senza uno scopo preciso. Sarà che anche l’intenzione di inserire un attore di spessore come De Niro mi é parsa “riempitiva” e senza un grosso effetto scenico.
Ciò nonostante, Limitless rimane un film leggero, forse senza pretese, che intrattiene e incuriosisce lo spettatore per tutta la sua durata, intrigante nel suo complesso, seppur strutturalmente fragile.

Leggi tutto

Buon film, consigliato / 8 Febbraio 2016 in Limitless

Decisamente una sorpresa in positivo questo Limitless, che non avevo visto quando era uscito e recupero solo ora. Non certo per il cast, ma per l’idea che ultimamente si era vista un po’ troppo. Questa volta però l’idea di sfruttare le “potenzialità della mente che non conosciamo” è sviluppata decisamente bene, e viviamo l’ascesa del personaggio interpretato da Cooper da mediocre scrittore a genio assoluto. Bello perché pur partendo da un argomento fantascientifico, il protagonista fa uso della droga in realtà amplificando le proprie capacità di percezione, di cognizione, e, in generale la propria intelligenza, basandosi quindi su conoscenze già presenti, che vengono così ordinate e messe “a disposizione” sempre al momento giusto.
Un plauso a Bradley Cooper, decisamente convincente e a suo agio nel ruolo, e anche a DeNiro, ultimamente troppo spesso sotto tono, che in questo film, pur non facendo niente di particolare, rende meglio rispetto a diverse commediette alle quali si è prestato. Belle anche le scene d’azione, con qualche trovata originale, ben misurati i momenti drammatici e quelli un po’ più “comedy”. Buona anche la colonna sonora.

Leggi tutto

13 Ottobre 2014 in Limitless

DATEMI QUESTO FARMACO!!!
DOVE SI TROVA!!!
Probabilmente mi farebbe capire chi frequentare e chi no… Forse…
Ah… giusto… il film…
Molto piacevole. Scorre benissimo per una trama originale e interessante.
Anche la fine poi potrebbe non essere così male. Magari si poteva osare di più.
Bravissimo Bradley Cooper per non parlare del solito De Niro.
Promosso a pieni voti.
Ad maiora!

Leggi tutto

http://apaci.altervista.org/limitless/ / 19 Aprile 2014 in Limitless

Il film, tratto dal romanzo Dark Fields di Alan Glynn, parla di un giovane aspirante scrittore, Eddie Morra, che si trova sull’orlo di un baratro: viene lasciato dalla fidanzata, rischia di venire buttato fuori di casa, deve scrivere un libro ma non ha ispirazioni. La risposta ai suoi problemi arriva tramite una pillola, chiamata NZT, in grado di amplificare le capacità intellettive di chi la assume. Il farmaco, che non è privo di controindicazioni come si scoprirà in seguito, gli permette nell’apparenza di ottenere qualsiasi cosa: lo rende potente, ricco, famoso, ma lo fa anche cadere in un turbine di morti e inseguimenti.
La trama è nell’apparenza ottima, tanto che tiene sempre incollati allo schermo. Il film si segue facilmente, ed è caratterizzato da un ritmo incalzante e ben studiato.

Gli attori sono caratterizzati decisamente bene. Bradley Cooper, ovvero Eddie Morra, è poi la colonna portante dell’intero cast: naturale, ironico, insieme alla voce fuori campo che ci spiega i suoi pensieri, non possono non farci amare questo personaggio.

Gli effetti grafici seguono l’andamento del film: quando Eddie è sotto l’effetto dell’NZT i toni sono luminosi, forti e danno un senso di energia, mentre quando Eddie non si fa, diventano più cupi e sgradevoli. Ho gradito molto anche tutti gli altri effetti che sono stati utilizzati per rappresentare lo stato alterato dalla droga di Eddie.

La colonna sonora mi è piaciuta. Si associava bene alle situazioni e creava la giusta tensione nei momenti giusti.

Mi è piaciuto soprattutto il fatto che la pillola non ti dia il successo per miracolo, ma perché quello è ciò che il vero potenziale del tuo cervello ti permette di fare. Ma ricordate, a questo mondo nessuno ti regala niente: una droga resta una droga. Se ti dà tanto ti toglierà tanto. Il messaggio comunque resta secondo me qualcosa di più profondo del semplice “Drogati e sarai bello, ricco e potente”. La mia personale interpretazione è più qualcosa del tipo “Ognuno di noi ha potenzialità nascoste che non sfrutta. Niente è impossibile. Impegnati e ti si apriranno un mare di possibilità”.

In conclusione questo film lo consiglio a tutti gli amanti del genere: per chi vuole semplicemente intrattenersi andrà benissimo, ma non deluderà nemmeno chi vuole qualche spunto per una riflessione più profonda.

Voto 4/5

Leggi tutto

8 / 31 Marzo 2013 in Limitless

Gran film!!!! davvero interessante, mi garba meno la seconda parte… ma il film in generale è veramente ben fatto e tratta uno dei di quegli argomenti che più mi interessa, cioè IL CERVELLO UMANO, che tutt’oggi nasconde molte potenzialità e funzionalità…….

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.