Recensione su Life - Non oltrepassare il limite

/ 20176.4113 voti

Il voto sarebbe un 6.5 / 18 dicembre 2017 in Life - Non oltrepassare il limite

Buon film di fantascienza che rievoca un pò Alien.
L’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale riesce a recuperare con successo una sonda proveniente da Marte con un importante campione del suolo marziano.
Esaminandolo, trovano una cellula che rivela una forma di vita dormiente; inizio tranquillo dove l’organismo sembra pacifico e viene addirittura battezzato con il nome Calvin da un sondaggio sulla Terra. Ma le cose cambieranno in fretta.
Qualche passo “scientifico” viene abbastanza trascurato, per concentrarsi maggiormente sulle situazioni di tensione e di terrore non appena Calvin cresce e cambia atteggiamento. Ad esempio non ho capito bene da cosa è stato causato il primo incidente nel laboratorio. Però il film mantiene un buon ritmo e una buona tensione anche se certe scene sembrano ricalcare il primo Alien (anche se meno cupo). Per fortuna non esce dal corpo di nessuno, o quasi.
Nel cast da citare Jake Gyllenhaal nei panni di David, Rebecca Ferguson è Miranda, Ryan Reynolds è Rory mentre Hiroyuki Sanada (visto in Wolverine e 47 Ronin) è Sho Kendo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext