Recensione su L'esercito delle 12 scimmie

/ 19957.5480 voti

12 Monkeys, la fantasia di Gilliam non delude / 17 Gennaio 2015 in L'esercito delle 12 scimmie

Solo una mente come quella di Gilliam può partorire un’opera così ricca di sfumature, così narrativamente stratificata, così imbastita di elementi caratteristici, quali futuri distopici, viaggi temporali, organizzazioni segrete, dimensioni oniriche. Forse non ha proprio quella originalità e quella bellezza estetica di cui era invece provvisto Brazil, ma 12 Monkeys si rivela un racconto visionario coinvolgente sul tema della malvagità dell’uomo, sulla natura che riprende possesso della terra, fino ad esiliarlo sotto la superficie. Una storia che si avvale anche di due interpretazioni di spessore: Bruce Willis (che solitamente mi dice poco) qui è davvero convincente, a tratti anche in grado di commuovere (la scena in cui ascolta What A Wonderful World alla radio è splendida nella sua personale delicatezza). L’altra lode va a Brad Pitt, calatissimo in uno dei suoi ruoli migliori. E Sicuramente tra i più sottovalutati.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext