Recensione su Appuntamento a Belleville

/ 20037.9191 voti

9 Marzo 2013

Lungometraggio animato di appena un’ora e dieci, narra la storia di Champion, bambino malinconico cresciuto dalla nonna, che lo fa felice con un triciclo che segnerà il suo destino, fino alla partecipazione al Tour de France. Qui il ragazzo viene rapito e la nonna parte in quarta per recuperarlo, trovandolo nell’immaginaria città di Belleville.
Non solo i disegni sono di una bellezza e cura incredibile e i colori sono una meraviglia, ma pure la storia è tanto tenera da non poterti lasciare indifferente. La nonnina è un portento, il cane Bruno è finemente caratterizzato, le triplettes de Belleville, le 3 anzione signore canterine, sono un concentrato di simpatia. Belle musiche, un sacco di citazioni, scelte registiche interessanti e originali.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext