Recensione su L'uomo senza passato

/ 19626.45 voti

i sospetti uccidono / 30 Luglio 2014 in L'uomo senza passato

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

So che ne hanno fatto un remake altrettanto premiato ma non l’ho visto quindi neinte confronti. Gli anni 60 dovevano essere davvero imepgnativi perchè il cinema di tutto il mondo affrontava temi che oggi solo i più coraggiosi e disinteressati all’aspetto economico (quindi probabilmente nessuno) affronterebbero. Oggi nessuno va a vedere un film di Bellocchio ma è anche vero che all’epoca non c’era la concorrenza degli effetti speciali che hanno permesso tutti i film sui fumetti. In ogni caso qui si parla di una amicizia profonda tra una bambina abbandonata dal padre in un orfanotrofio e un ex soldato che ha perso la memoria in seguito allo shock di aver ucciso una bambina in guerra. Non si sa che l’episodio sia vero o meno ma intanto lui è traumatizzato e si rifugia in questo rapporto con la bambina. Nascono nella fidanzata dei terribili sospetti. Sospetti che inizialmente ha ogni spettatore e che dilagano e portano ad un tragico finale. Il film devo ammetterlo è lento e ci sono alcuni esercizi di stile che avrei volentieri evitato, tipo la soggettiva del protagonista attraverso un bicchiere. Pace, è un film francese degli anni della nouvelle vogue. L’attrice che interpreta la bambina è forse la migliore ma purtroppo non ha proseguito nella carriera cinematografica, non so perchè.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext