Recensione su Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi

/ 20046.9574 voti

1 Gennaio 2012

Vista l’ottima resa narrativa e, soprattutto, estetica di questo “episodio”, mi stupisco non poco del fatto che il resto della serie di romanzi di Lemony Snicket non sia mai stata adattata per lo schermo: praticamente, si tratta di Dickens (bambini estremamente buoni e capaci incompresi dagli adulti e sballottati dal Destino) visto da Tim Burton, oserei dire.
La cifra stilistica di questo film, estremamente gotica e spruzzata di steampunk, mi ha affascinata fin dalla prima visione.
Penso, inoltre, che questa sia una delle migliori prove istrioniche di Jim Carrey, caustico, cattivissimo e divertente.
Buona anche la prova di Meryl Streep, nevrotica al punto giusto. A proposito! Cameo (irrilevante, in verità) di Dustin Hoffman.

Ribadisco: perché non impedire ad Adriano Giannini l’accesso in sala di doppiaggio? Qui, è nientemeno che la voce narrante del racconto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext