Recensione su Legami!

/ 19907.180 voti

23 settembre 2011

Continuo il mio viaggio su Almodovar Street e, stavolta, per introdurmi al nuovo film presto in uscita (“La pelle che abito”) ho visto la prima collaborazione tra il regista spagnolo e Antonio Banderas.
Quest’ultimo interpreta la parte di un giovane ragazzo di buoni sentimenti, ma leggermente fuori di testa, che rapisce e segrega in casa un’attrice porno sulla via della redenzione cinematografica, con lo scopo di farla innamorare di sè. Una storia leggera, un pò commedia, un pò melodramma, in cui il sesso è un coprotagonista goffo ed ironico ed i colori sono quelli accesi di Madrid e della Spagna che in Almodovar avevo già visto nei precedenti film.
Il regista che dirige l’attrice rapita (Veronica Abril) per certi versi mi ha ricordato il regista degli “Abbracci Spezzati” e forse di Almodovar ha un qualche cosa, perlomeno un maniacale rispetto per il proprio lavoro. ma forse mi sbaglio…

2 commenti

  1. Stefania / 23 settembre 2011

    Sono le tre e mezza del pomeriggio e sei ancora in tempo, devi recuperare Donne sul’orlo di una crisi di nervi prima che esca La piel…, perché é quella la prima collaborazione Almodovar/Banderas! Corriiiiii!!! 😀

    • henricho / 23 settembre 2011

      Non lo sapevo! ero convinto che questa fosse la prima e – fino a poco tempo fa – unica ! 😉 ho solo Tutto su mia madre…ok, nessun problema…o meglio nessuna crisi di nervi 😉 dovrei riuscire a recuperarlo in tempo… 😉 le sfide impossibili sono il mio pane quotidiano!!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext