Recensione su Le spie della porta accanto

/ 20165.329 voti

Avere Wonder Woman come vicina / 24 Dicembre 2017 in Le spie della porta accanto

Discreto mix tra commedia e spy story.
Jeff (Zach Galifianakis) lavora alle Risorse Umane di un’azienda aerospaziale, sua moglie Karen (Isla Fisher) è un’arredatrice. Vivono in una tranquilla casa di periferia, quartiere nel quale la maggior parte della gente lavora nella stessa azienda di Jeff; la loro tranquilla esistenza viene sconvolta dall’arrivo di una nuova coppia di vicini. Belli, intelligenti ma anche un filo misteriosi; Tim (Jon Hamm) e Natalie (“Wonder woman” Gal Gadot) susciteranno i sospetti di Karen e ci saranno un po’ di sconvolgimenti nella tranquilla vita del quartiere.
Il film funziona solo a tratti, Zach Galifianakis imperversa ma senza convincere fino in fondo; si sorride poco mentre la parte di azione è un pò più interessante. Non mancano alcune scene sexy come l’incontro in camerino tra Karen e Natalie e l’abito che indossa sul finale Isla Fisher.
Pensavo in qualcosa di meglio ma il film si mantiene sulla sufficienza.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext