Recensione su La bottega dei suicidi

/ 20125.8156 voti

La bottega delle buone occassioni sprecate / 2 Dicembre 2013 in La bottega dei suicidi

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Dopo il consiglio insistente di un mio amico ho visto questo film che mi attirava. L’animazione è interessante e molto gotica e sono belle alcune trovate (il piccione o il rapporto iniziale tra genitori e figlio troppo contento) che mi ha fatto sia ridere che far partire alcuni spunti di riflessione.
Ma se era così avrei dato un 8 o addirittura un 9 e invece…Ha più di un difetto : Finale troppo sdolcinato e a volte insensato che ti fa venire il diabete, un cambiamento del carattere di alcuni personaggi troppo repentino (alcuni personaggi sono depressi per tutto il film e un secondo dopo sono più felici di Pinkie Pie di My little Pony) e nella versione italiana la voce e le canzoni danno troppo l’effetto canzoni dello zecchino d’oro o di chiesa, cosa che si nota sopratutto nel finale.
è un peccato perché il film era partito bene e poteva essere un piccolo capolavoro, Ma vi consiglio la visione visto che a me non mi è dispiaciuto.

P.s. Ma la scena in cui Alain guarda sua sorella spogliarsi a ritmo di musica e l’ammira a occhi spalancati dicendo che è bellissima ? Non so se l’incesto era voluto ma questo è l’effetto che mi è stato dato. Da lì in poi Alain lo ho chiamato Jaimie Lannister

Lascia un commento

jfb_p_buttontext