Recensione su L'ussaro sul tetto

/ 19956.411 voti

31 Agosto 2011

I protagonisti di questo film sono due giovani: Angelo Pardo, un carbonaro in fuga dalla polizia segreta austriaca e Pauline De Théus, che ritrovandosi in casa l’uomo durante la sua fuga lo ospita.
C’è una nuova separazione tra i due, il quale incontro è avvenuto casualmente,Angelo viene incaricato di tornare a Milano ma proprio in quest’occasione ritrova la donna (Pauline).
E’ un film “On the road” se così si può definire.
L’uomo in fuga.
La donna alla ricerca del marito, che credeva morto.
Mira molto a mostrare in che modo si viveva in quel periodo, quali erano le difficoltà, quali le malattie e soprattutto gli effetti devastanti di queste ultime, sulla società e sulle persone.
Non manca una scena di “Macabra-Passione”, da scoprire visionando il film.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext