Recensione su I senza nome

/ 19707.643 voti

6 Marzo 2021

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Un caper movie magnifico, uno dei più belli del genere. Diretto da Melville, mette insieme Alain Delon dei tempi migliori, Gian Maria volonté e Yves Montand, tre facce che da sole vangono il film. Tre malviventi, di cui uno, fuggito durante un trasferimento in treno, si è nascosto per caso nel bagagliaio dell’auto dell’altro, si trovano a organizzare un furto in grande stile in una gioielleria di place Vendôme a Parigi. Il commissario Mattei gli sta alle calcagna. Memorabile la lunga sequenza della rapina alla gioielleria. Immerso in un’atmosfera malinconica, è un noir perfetto.

Lascia un commento