Recensione su La Strada

/ 19548.2153 voti

9 Agosto 2013

Gelsomina è chiaramente ispirata a Charlot ma nulla ti fa pensare a lui, non si tratta di una copia o una imitazione. è l’equivalente femminile magari un po’ più tragica.
Dei protagonisti maschili invece non trovo così cattivo Zampanò, in fondo è una persona indurita dalla vita che cerca di sopravvivere in un modo o nell’altro. Il Matto invece è terribilmente insopportabile che ben si merita una morte stupida.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext