Recensione su La sconosciuta

/ 20067.3126 voti

Amore senza pretese / 20 Maggio 2016 in La sconosciuta

Irena e la sua storia tra un drammatico passato e un presente con un solo obiettivo: un sogno… (Non svelo per ovvi motivi.)
In questo film abbiamo molti mondi. Quello suo dove la speranza di poter vivere una vita migliore della passata è appesa ad un filo.
Quella di una famiglia con gravi problemi tra coniugi, liti pesanti e falsità degli stessi in cui però vive una bambina che inevitabilmente assorbe questi disagi (è triste la scena della litigata in cui la piccola sente tutto e cresce con questi esempi… per me molto toccante).
Intorno altri personaggi marginali con le loro vite e le loro serie problematiche (tra tutti il portiere Haber con la sua disperata solitudine e il pappone/delinquente Placido interpretato magistralmente).
Molto intenso e drammaticamente bello.
Un Tornatore ad alti livelli.
Piccolo neo: Margherita Buy come avvocato è assolutamente fuori personaggio.
Ad maiora!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext