Recensione su La nave sepolta

/ 20216.535 voti

Netflix style / 1 Febbraio 2021 in La nave sepolta

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Solita storia Netflix , ormai è un marchio di fabbrica : grandi aspettative, grandi produzioni , grandi attori , grande enfasi… ma contenuti 0.
Ovviamente non ho letto il romanzo da cui è tratto , quindi non ho riferimenti. La storia è sicuramente affascinante, ed è anche molto bello che venga diffusa per carità.
Ma questo è un altro discorso…Tornando al film , il problema mastodontico è che la trama inizia e finisce i primi 20-25 min . Da li in poi, sono solo disquisizioni e allungamenti senza senso sul figlio della proprietaria terriera o sull’immancabile riferimento gay che non deve mai mancare in ogni produzione Netflix, mi raccomando. Anzi, mi meraviglio che non ci fosse anche un personaggio colored o asiatico, davvero un’eccezione.
Scherzi a parte , solito maestoso Fiennes e un’elegantissima Mulligan , le disfunzionalità del film non sono certo colpa loro.
Bellissimi anche i panorami e la fotografia in generale.
Purtroppo però il film , dura 20-25 minuti. Non di più.
Ennesimo spreco.

1 commento

  1. Stefania / 1 Febbraio 2021

    Anche secondo me, il potenziale narrativo sfuma dopo un tot (diciamo, dall’arrivo dell’antipatico tizio col naso grosso in poi). Tanto che il personaggio di Fiennes, che mi sembrava molto interessante, scompare, praticamente. Della storia di Peggy (guai a chiarmarla Margaret) con il cugino della Pretty non poteva interessarmi di meno.
    Sono d’accordo: potenzialità sprecate.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext