?>Recensione | La moglie dell'astronauta | Pensavo fosse un...

Recensione su La moglie dell'astronauta

/ 19995.1184 voti

Pensavo fosse un cult, invece era un calesse / 20 agosto 2015 in La moglie dell'astronauta

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Prendendo spunto dal titolo di un celebre film di Massimo Troisi, trovo che questo film sia l’ennesima occasione sprecata.
Non c’e’ niente da fare, pu’ lo vedo e piu’ mi rendo conto di quanto sia brutto questo film, noioso, assurdo, senza alcun senso logico.
Johnny Deep e’ esteticamente e recitativamente inguardabile in questo film(dal punto di vista estetico per me lo e’ sempre, mai capito il perche’ del suo fascino), Charlize Theron e’ dolcissima e bellissima, ma come recitazione lascia piuttosto a desiderare (e non e’ la prima volta…e’ stupenda, forse una delle donne piu’ belle del mondo, ma come attrice l’ho sempre trovata piuttosto mediocre).
Insignificante sotto tutti i punti di vista, la regia piuttosto anonima e scialba, una fotografia mediocre, l’unica nota positiva e’l’idea iniziale, per me veramente valida ma che poi non si e’ riusciti a sviluppare a dovere.
Il finale poi e’ al limite del trash (ATTENZIONE SPOILER l’alieno a forma di tentacolo he esce dal corpo del marito e penetra in quello della moglie…trash allo stato puro…)
In sostanza poteva essere un cult, invece e’ solo un film orribile sotto tutti i punti di vista e nemmeno l’ultima sequenza finale ambigua riesce a risollevare le sorti.
Si poteva fare decisamente di più.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext