La signora della porta accanto

/ 19817.485 voti
La signora della porta accanto

Bernard Coudray abita con la famiglia in campagna. La casa è nei pressi Grenoble, in Francia e la sua vita scorre serena. L’equilibrio si rompe all’arrivo di una coppia di nuovi vicini: Mathilde Bauchard ed il marito. In passato, infatti, Mathilde e Bernard sono stati amanti.
jossi ha scritto questa trama

Titolo Originale: La Femme d'à côté
Attori principali: Gérard DepardieuGérard DepardieuFanny ArdantFanny ArdantHenri GarcinHenri GarcinMichèle BaumgartnerMichèle BaumgartnerRoger Van HoolRoger Van HoolVéronique Silver, Philippe Morier-Genoud, Nicole Vauthier, Muriel Combe, Olivier Becquaert, Catherine Crassac, Jacques Preisach, Roland Thénot, Mostra tutti

Regia: François TruffautFrançois Truffaut
Sceneggiatura/Autore: François Truffaut, Jean Aurel, Suzanne Schiffman
Colonna sonora: Georges Delerue
Fotografia: William Lubtchansky
Costumi: Michèle Cerf
Produttore: François Truffaut
Produzione: Francia
Genere: Drammatico
Durata: 106 minuti

Dove vedere in streaming La signora della porta accanto

L’ossessione amorosa secondo Truffaut. / 13 Ottobre 2014 in La signora della porta accanto

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Interessante.
Truffaut affronta il tema dell’ossessione amorosa portandola ad estremi sconvolgenti, con grande eleganza formale ed un ottimo senso del ritmo narrativo.

Il climax del film, per me imprevedibile, costituito dall’isterica scenata pubblica di Bernard a Mathilde, con tanto di schiaffoni e svenimenti, viene costruito tassello per tassello con coerenza ed un certo realismo.
Vagamente privi di attinenza con la realtà, al contrario, mi sono parsi gli atteggiamenti consolatori ed accomodanti dei rispettivi coniugi dei protagonisti.
Bella ed altamente inquietante la scena in cui Mathilde entra in casa di Bernard mentre lui e la moglie sono assenti, per coglierne, gelosa, l’intimità.
Ottima la sequenza finale, eros e tanathos allo stato puro.

Bravi tutti gli attori: nonostante la vacuità del suo personaggio, mi è piaciuto Henri Garcin (Philippe: al suo posto, avrei visto bene Trintignant e, in effetti, pare che la parte fosse stata pensata per lui), convincente Depardieu e buon (definitivo) debutto cinematografico per Fanny Ardant.

Leggi tutto

amore estremo / 3 Febbraio 2012 in La signora della porta accanto

Storia a tinte pastello per un soggetto invece molto forte. 5 personaggi ben disegnati e due giovani – Depardieu e Ardant – che danno buona prova del loro futuro. Piaciuto.