Recensione su La fantarca

/ 19666.01 voti

La Fantarca / 12 Maggio 2020 in La fantarca

La Fantarca è un musical fantascientifico di Vittorio Cottafavi. Un ardito esperimento o semplicemente un prodotto kitsch? A questa domanda non so assolutamente rispondere. Traspare nell’operazione di Cottafavi un’ironia da opera buffa, ma in certi momenti si arriva al parossismo, tra un’accozzaglia incredibile di tematiche tenute insieme da un filo narrativo decisamente instabile(unire in un film fantascientifico la migrazione dei meridionali verso settentrione ed allo stesso tempo la guerra fredda non è cosa), con degli attori in più momenti tesi verso il grottesco piuttosto che verso il comico. In certi momenti traspare del vero e proprio trash. L’idea del soggetto è discreta, è la messa in scena che lascia qualche legittimo dubbio: anche le scenografie e gli effetti speciali lasciano molto a desiderare.
Tuttavia, non riesco a voler male ad un film sicuramente unico nel suo genere e per certi versi innovativo: pensiamo alla musica di carattere molto sperimentale nell’introduzione. La stessa introduzione ricorda, molto vagamente, certa arte futurista, ed è a mio avviso pienamente riuscita. Il dopo, come scritto sopra, ampiamente rivedibile.
E’ un film che si vede comunque con un sorriso.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext