Recensione su Paura nella città dei morti viventi

/ 19817.039 voti

GODFATHER OF THE GORE / 5 Gennaio 2016 in Paura nella città dei morti viventi

Fulci ci regala un atmosfera lovecraftiana memorabile. Solo lui può fare un matrimonio senza nemmeno i fichi secchi.
Fulci fa di necessità virtù e sopperisce ad un budget risicato, come sempre del resto, giocando di regia ed esibendosi in trucchi basilari alla Georges Méliès.
I truccatori in sinergia con i tecnici degli effetti speciali meritano un caloroso applauso in più di una occasione, così come Frizzi artefice di un tema musicale eccezionale. Un vero Cult che non si può non amare.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext