Recensione su La Casa

/ 20135.4182 voti

Perchè esistono i remake? / 24 Maggio 2013 in La Casa

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Premettendo che amo molto i film horror di vecchia generazione e quando ho sentito che avrebbero fatto il remake de “La Casa” ho pensato subito “no, oddio no”.
Sono ancora traumatizzata dal remake di “non aprite quella porta” che vi giuro avrei voluto che leatherface uccidesse davvero gli attori ( o più che altro gli ideatori) per quello che hanno fatto al film.
Quindi con un po’ di timore mi sono avventurata nella visione del film.
Rispetto all’originale ci vuole un po’ più di tempo per entrare nel vivo dell’azione e all’inizio può sembrare un po’ noiosetto.
Poi si passa alla fase siamo-tutti-indemoniati, sangue di qui, sangue di là, il solito tizio che si prendere chiodi ovunque, viene preso a mazzate si prende siringhe negli occhi e riesce a sopravvivere che manco fosse Clark Kent, braccia che vengono strappate ( ma mai nessuno muore dissanguato, i misteri della vita) .
E poi finisce, gli innocenti muoiono e la persona che ha scatenato ( e che doveva morire per tutto quello che ha fatto) ritorna in sè e vissero “tutti” felici e mutilati.
Poi ai titoli di coda ho riflettuto e sono giunta ad una conclusione.
Primo difetto: tutto è troppo scuro. la casa è quasi sempre avvolta dalla penombra, usano torce elettriche e lampade, ma poi non si fanno problemi a usare il tagliacarne elettrico ( ma portarvi delle lampade, anche quelle dell’ikea da 10 euro, nessuno ci ha pensato vero?)
Secondo difetto: gli effetti speciali. Si passa da effetti molto realistici e veri allo stile “anni ’80” con schizzi di sangue stile fontana e cose così. Cioè, o usi uno stile, o usi l’altro no? se fai un miscuglio, secondo sempre la mia modesta opinione, alla fine esce un’accozzaglia di cose e il film perde credibilità.
Pregi: la storia in sé è carina, anche la trasposizione ai giorni nostri e la storia correlata molto ben strutturata.
Concludendo posso dire che per chi non è un “fanatico” di film horror il film può anche risultare carino e in alcuni punti “perfino pauroso” ma nominarlo ” il più terrificante film che voi abbiate ecc ecc” mi sembra esagerato.
Buona visione.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext