Recensione su La casa della peste

/ 20073.05 voti

Un’altra pellicola malata / 19 Febbraio 2012 in La casa della peste

Il film si avvia bene: tema originale e ben storicizzato, si nota che sono stati effettuati studi e ricerche sull’argomento del film (a me caro!) prima di imprimere una pellicola; abitudine che viene considerata un optional da molti registi. Ma se l’avvio sembra auspicare bene, la fabula confusionaria annienta subito le speranze di visionare un buon film. Si viene colti da una serie di dubbi e domande riguardanti la trama ai quali il film non può risponderci. Ok l’usare l’immaginazione, come è giusto che sia, ma qui veramente ci si ritrova nel caos più assoluto. Anche la tecnica di ripresa mossa, a mo’ di Cloverfield, che a me piace tanto, in questo è assolutamente fuori posto, non essendoci nessun reporter alla macchina da presa: noi siamo spettatori esterni, i protagonisti non sanno d’essere ripresi… dunque non capisco quale senso abbia adottare una ripresa mossa (pur se non fissa per tutto il film). Peccato, è veramente un peccato, sarebbe potuto essere un gran film horror, invece si aggiunge alla lista fin troppo lunga dei lavori mediocri del genere.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext