1997

L.A. Confidential

/ 19977.4223 voti
L.A. Confidential
L.A. Confidential

Nella Los Angeles degli anni '50, tre detective di polizia estremamente diversi tra loro -per esperienze e atteggiamento- partendo da piste differenti si ritrovano ad indagare sullo stesso caso: una torbida storia di corruzione, prostituzione e morti sospette nella quale distinguere i buoni dai cattivi risulterà molto difficile...e molto pericoloso. Tratto dall'omonimo romanzo di James Ellroy, per questa pellicola Kim Basinger si aggiudicò il premio Oscar come Miglior attrice non protagonista nel 1998.
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: L.A. Confidential
Attori principali: Kevin SpaceyGuy PearceDanny DeVitoJames CromwellKim BasingerRussell Crowe, David Strathairn, Ron Rifkin, Matt McCoy, Paul Guilfoyle, Paolo Seganti, Elisabeth Granli, Sandra Taylor, Steve Rankin, Simon Baker, Allan Graf, Bob Clendenin, Lennie Loftin, Will Zahrn, Amber Smith, Darrell Sandeen, Thomas Rosales, Jr., Brian Lally, John Mahon, Tomas Arana, Michael McCleery, Jack Conley, Jack Knight, Gene Wolande, Michael Chieffo, Ingo Neuhaus, Jeremiah Birkett, Marisol Padilla Sánchez, Steven Lambert, Jordan Marder, Rebecca Klingler, Irene Roseen, David St. James, Jeff Austin, Brenda Bakke, Graham Beckel, Jim Metzler, Michael Warwick, Symba, Shawnee Free Jones, Norman Howell, Salim Grant, Jeff Sanders, April Breneman, Scott Eberlein, Gregory White, Robert Foster, Robert Thompson, Jimmy Ortega, Nectar Rose, Rocco Salata, Dell Yount, Jan Citron, Don Pulford, George Oliver, Scott McKinley, Gilbert Rosales
Regia: Curtis Hanson
Sceneggiatura/Autore: Brian Helgeland, Curtis Hanson
Colonna sonora: Jerry Goldsmith
Fotografia: Dante Spinotti
Costumi: Ruth Myers, Lisa Lovaas
Produttore: Curtis Hanson, Michael G. Nathanson, Arnon Milchan, Dan Kolsrud, David L. Wolper
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Thriller, Poliziesco
Durata: 138 minuti

Il noir / 12 Agosto 2017 in L.A. Confidential

Ho visto il film ieri, durante una calda serata di agosto.

Tre poliziotti: Jack Vincennes, Bud White e Ed Exley, tra loro molto diversi, ma probabilmente più affini di quello che si potrebbe credere, i quali compensano reciprocamente le mancanze di ognuno ed insieme incarnano la figura dello sbirro americano perfetto.
Tutti e tre indagano sullo stesso caso di omicidio. Sullo sfondo, una Los Angeles dove gli unici a regnare sono i gangster, la malavita e l’industria del cinema.

Particolare merito, oltre alla regia e alla sceneggiatura -il romanzo da cui è tratto deve essere un vero gioiello-, va al casting, che ha saputo individuare, incredibilmente bene, i volti e i ruoli degli attori.
Kevin Spacey, Russell Crowe e Guy Pearce, sono dei protagonisti magistrali.
Kim Basinger, semplicemente perfetta nella parte della prostituta d’alto bordo, biondissima, lasciva e suadente. Danny De Vito e James Cromwell: il primo, redattore impiccione di una testata scandalistica ed il secondo, capitano della polizia, eccezionali.
L.A. Confidential, per me, è un film magnetico che innesca e conserva, per tutta la sua durata, un ritmo incalzante e cala lo spettatore in una storia torbida, contorta e nera come solamente l’animo umano è in grado di essere.
Un elegantissimo noir, una sorpresa inaspettata, che rivedrò con piacere solo dopo aver letto la cosiddetta “tetralogia di Los Angeles” di James Ellroy che, a questo punto, merita le dovute attenzioni.

Leggi tutto

Ellroy sullo schermo / 1 Marzo 2016 in L.A. Confidential

Ellroy è un grandissimo scrittore, forse il più grande scrittore di thriller vivente. I suoi plot sono incastri perfetti, storie che fanno emergere tutto il marcio dalle profondità dell’America. In questo film, Curtis Hanson ne ha colto davvero bene l’essenza; il cast gira a meraviglia tranne forse la Basinger che è un po’ una pupona di gesso (geez quanto ne ero innamorato da adolescente!), la quale vinse addirittura l’Oscar (!) soffiandolo nientemeno che alla Moore di Boogie Nights (!!). Magnifico James Cromwell (il fattore di Babe maialino coraggioso, e chi mai se lo può scordare un naso così), bravi Spacey, Pearce e Crowe.
Dopo che la Dalia Nera è stata trattata maluccio da DePalma, coltivo grandi speranze sulla trasposizione di American Tabloid, il romanzo di Ellroy che preferisco, attualmente in lavorazione per la regia di James Franco.

Leggi tutto

8 Settembre 2011 in L.A. Confidential

RIvedendolo a distanza di qualche anno l’ho apprezzato ancora di più, sia dal punto di vista della sceneggiatura che rispecchia in maniera precisa e avvincente il tessuto narrativo creato da Ellroy (3 detective estremamente diversi che partendo da tre diversi punti di vista si ritrovano sullo stesso caso), in cui una Los Angeles dominata dalla corruzione e dalla droga è protagonista quasi quanto i 3 poliziotti; sia dal punto di vista interpretativo, in cui Kevin Spacey, Russel Crowe, Guy Pearce e Kim Basinger si dimostrano perfettamente adatti alle rispettivi parte. Buona anche la regia di Hanson.
Sicuramente è un noir raffinato ed elegante, perfettamente intonato allo spirito del romanziere da cui è tratto.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.