?>Recensione | Kynodontas | La famiglia di giovanardi

Recensione su Kynodontas

/ 20098.0189 voti

La famiglia di giovanardi / 8 agosto 2011 in Kynodontas

La famiglia per giovanardi è quella fondata sull’unione di un uomo e di una donna e che rivendica diritti ma accetta anche doveri davanti alla collettività, prima di tutto quello di educare, istruire e mantenere i figli.
In questo straordinario film il farneticante (e sicuramente omosessuale) sottosegretario viene preso parossisticamente alla lettera.
Una normale coppia tiene segregati i propri figli, vittime inconsapevoli di un aberrante sistema educativo , in modo che non vengano contaminati dalle turpitudini della società moderna.
Nessuno in questa famiglia ha un nome proprio, ma viene chiamato secondo il ruolo che ricopre. Anche il linguaggio è stravolto (telefono per i poveri ragazzi è una saliera), filtrato secondo le esigenze dei genitori, sempre alla ricerca di un fantomatico nemico esterno indispensabile per placare le ribellioni e mantenere un forte legame “identitario”.
Davvero interessante: sulla falsariga di “The village”, ma decisamente più inquietante
Lanthimos si conferma (dopo l’ottimo Kinetta, altro film “depravato”) davvero un grande regista , speriamo si ripeta con il prossimo ed imminente film: Alps, in concorso a Venezia.
RAmen

Lascia un commento

jfb_p_buttontext