Recensione su Kong: Skull Island

/ 20176.489 voti

Kong ai tempi del Vietnam / 14 marzo 2017 in Kong: Skull Island

Nel 1944, durante un combattimento aereo, un soldato americano ed uno giapponese precipitano su una sperduta isola nel Pacifico. La lotta tra i due termina quando le manone di un noto primate appaiono…passano gli anni e ci spostiamo nel 1973: Bill Randa (John Goodman) è un agente governativo che vuole condurre nelle ricerche nella nota Isola del Teschio. Dopo essere riuscito finalmente ad ottenere il permesso, si forma una squadra per l’esplorazione, che comprende l’ex Capitano britannico James Conrad (Tom Hiddleston) e una squadra di militari di stanza in Vietnam, che dovranno affrontare questa missione prima del loro ritiro da quel conflitto. A capo di loro c’è Preston Packard (Samuel L. Jackson). Insieme al gruppo, tra gli altri, la fotografa Mason Weaver (Brie Larson) tutt’altro che simpatizzante dei militari, cosa chiaramente ricambiata. Arrivare sull’isola non è facile, ma, dopo aver passato una brutta tempesta, il più sembra fatto. Si comincia a bombardare “per rilevare le reazioni del sottosuolo” e ovviamente un certo Kong si incavola come non mai e fa una strage degli elicotteri militari. I superstiti si dividono: da una parte il gruppo con il violento e deciso soldato Packard e i suoi uomini, oltre che Randa, che rivelerà ben presto quanto in realtà sapesse di cosa poteva contenere il posto. Nell’altro gruppo ci sono Conrad e la Weaver. Incontreranno, oltre al mitico Kong, mostri di ogni tipo, ambiente ostile, popolazioni native e faranno anche un inaspettato incontro. Il tutto sempre ad un ottimo ritmo, con ottimi combattimenti, riprese spettacolari ed anche una bella colonna sonora (Black Sabbath, CCR, David Bowie…). Un film nel quale sicuramente non ci si annoia, si riprende il personaggio di Kong, si cambia la storia e il risultato, forse senza riuscire ad eguagliare quel capolavoro assoluto del 1933, è davvero buono. Lo consiglio vivamente, e raccomando anche di provvedere a rimediare Godzilla del 2014, io stesso devo farlo, in quanto i film saranno collegati, come si potrà capire dalle scene post-crediti.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext