Recensione su Knock Knock

/ 20154.9100 voti
Knock Knock
Regia:

Il voto sarebbe un 5.5 / 24 Giugno 2019 in Knock Knock

Film particolare di Eli Roth, il regista di Hostel; remake del film “Death game” del 1977.
L’architetto Evan Webber (Keanu Reeves) è felicemente sposato con Karen, artista di successo, e padre di due bambini. Il giorno della festa del papà, la famiglia parte per una gita in spiaggia, Evan invece è costretto a rimanere a casa a svolgere del lavoro. La sera due splendide ragazze, Genesis (Lorenza Izzo) e Bel (Ana de Armas), bussano alla sua porta sotto una pioggia torrenziale in cerca di indicazioni. Sarà l’inizio di un incubo, anche se date le premesse a molti maschi non sembrerebbero vero una tale “fortuna”.
Discreto film che rimane quasi più sul psicologico che sulla violenza che magari da Eli Roth ci si aspetterebbe; il film procede con alti e bassi, le motivazioni delle ragazze si intuiscono solo (vogliono indurre in tentazione i maschi sposati o c’è altro dietro il loro “gioco”?). Il finale è piuttosto inquietante e anche il messaggio delle due donne. Però rimane troppo piatto e non basta certo la bellezza delle due protagoniste a salvare il film dalla mia insufficienza.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext