Recensione su Cena con delitto - Knives Out

/ 20197.0225 voti

Giallo fallimentare / 8 Ottobre 2020 in Cena con delitto - Knives Out

Cast stellare, dominato da Daniel Craig in un ruolo più leggero del solito; una trama molto fitta, che riesce a combinare tutti i fili in maniera convincente (c’è una spiegazione anche per quella che sembra all’inizio una coincidenza inverosimile); un cuore del film che batte politicamente dalla «parte giusta». Perché allora un giudizio finale tutt’altro che entusiastico? Perché questo è un giallo, e come giallo fallisce clamorosamente: la soluzione è troppo palese, con una sfilza tale di indizi che ne potresti perdere la metà e ancora capire facilmente «chi è stato». Ci sarebbe, è vero, quella che sembra una falsa traccia, il cui reale significato verrà rivelato solo alla fine; ma è bilanciata da un indizio contrario, e comunque riguarda più il come che il chi. Non amo particolarmente i gialli troppo complessi, in cui l’autore si diverte a confondere la platea; ma ho il sospetto che qui la platea venga blandita affinché si senta ingiustificatamente intelligente.

1 commento

  1. mgcgio / 10 Ottobre 2020

    A me il film è piaciuto molto, ma sono d’accordo che la soluzione è palese, o meglio : il “chi” è palese, ma è anche vero che il “come” e il dove vuole andare a parare non sono scontatissimi.
    Il film ha comunque altre qualità, la soluzione è senza dubbio il punto debole

Lascia un commento

jfb_p_buttontext