Recensione su Knight of Cups

/ 20155.537 voti

Delusione / 22 Aprile 2017 in Knight of Cups

Se Martin Scorsese richiama alla mente il miglior Schumacher, capace di inanellare 70 giri di pista ad alti livelli e realizzando il giro record tanto al primo quanto all’ultimo giro, questo Malick ricorda il peggior Jacques Villeneuve che dopo le fiammate di personalità e carattere giovanili si è spento andando a spasso per la pista come un nonnino la domenica mattina diretto in chiesa.
Un altro pilastro che si sgretola purtroppo.

2 commenti

  1. Stefania / 23 Aprile 2017

    Non sono ancora riuscita a recuperare gli ultimi lavori di Malick, ma, leggendo spesso recensioni deludenti in merito, mi domando se questa sua “decrescita” rilevata da molti non sia legata all’incredibile produttività e urgenza artistica dimostrata in questo periodo. Forse che i tempi biblici tra un film e l’altro fossero davvero utili? Intanto, tra poche settimane, nei cinema italiani, uscirà Song To Song.

    • henricho / 30 Aprile 2017

      L’ho saputo. Ha un cast interessante ma non sono sicuro di volerlo vedere. Gli ultimi due erano davvero imbarazzanti. Quasi fosse così convinto della sua grandezza da perdersi nella più totale banalità e spacciarla per poetica cinematografica.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext