Recensione su King Kong

/ 20056.1347 voti

Il voto sarebbe un 7.5 / 10 Febbraio 2012 in King Kong

L’inizio è abbastanza soft con l’introduzione dei personaggi: l’attrice di teatro che attraversa un momento economico difficile (Naomi Watts) e che si vede offrire un aiuto inaspettato da uno sconosciuto. Il regista che cerca ad ogni costo di girare il suo film; che passa sopra tutto pur di ottenere la fama e gli onori che gli spettano (un grandissimo Jack Black mai così bastardo). Lo sceneggiatore di teatro che ama tantissimo il teatro (e un pò meno il cinema) costretto a forza ad imbarcarsi insieme agli altri (più tenero che affascinanate Adrian Brody).
Dall’arrivo sull’isola in poi l’azione si sussegue con alcune scene troppo vistosamente false (la fuga dei dinosauri), altre assolutamente fantastiche (molte scene con Kong e la Watts). Sull’isola i “nostri eroi” trovano veramente di tutto; un mondo primitivo rimasto incontaminato per lungo tempo.
Bel film d’assoluto intrattenimento; bravi gli attori e bravissimo anche Kong.

Curiosità: Andy Serkis (il Gollum del Signore degli anelli) interpreta sia Kong (perlomeno i movimenti) che il cuoco della nave (finalmente fa vedere il suo volto).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext