Recensione su La regola del gioco

/ 20146.925 voti

Storia interessante e praticamente sconosciuta / 29 Luglio 2015 in La regola del gioco

Il film ha la sua utilità,mi ha fatto conoscere un altro oscuro lato della contraddittoria,ovunque la si guardi, società americana.
Gary Webb è il protagonista di questa storia(vera) che si trova fra le mani le prove del coinvolgimento da parte della CIA nel traffico di droga nella Los Angeles degli anni ’80 allo scopo di investire una parte del guadagno per armare dei ribelli in Nicaragua e rovesciare così il governo comunista in carica.

Il tutto quindi ha anche una valenza storica e informativa non da poco.
Il problema è che nonostante non sia un film lungo (112 minuti) la visione risulta lenta e in alcuni casi noiosa.
Senza Jeremy Renner questo film non se lo sarebbe calcolato nessuno,contando che è costato 5 milioni di dollari ma ne ha incassati meno della metà.

Consigliato si e no allo stesso tempo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext