?>Recensione | Ken il Guerriero La Triologia - La Cittá...

12 luglio 2014

Da fanatico di Hokuto No Ken quale sono, non potevo esimermi dal vedere pure questo prodotto riguardante la saga dell’uomo dalle sette cicatrici. Il problema è che tra tutti i prodotti che ho visto, questa trilogia, o perlomeno il suo primo episodio (voglio aspettare di vedere gli altri prima di giudicare) non sembra affatto all’altezza della situazione.
Questa trilogia attinge non ad un manga, bensì ad un romanzo scritto dallo sceneggiatore della storia originale (Buronson). Una curiosità: per quanto riguarda il fattore temporale, vi sono delle differenze: si colloca tra la prima e la seconda serie nel romanzo, mentre nell’anime dopo la fine della seconda serie. L’ho trovato un prodotto un po’ debole, rispetto agli standard a cui la saga ci ha abituati.
è un prodotto in cui i personaggi sono meno propensi al duello e la storia è maggiormente lenta, il che non sarebbe neppure un male, dato che ho sempre pensato che non fossero gli scontri in se ad aver reso belle e leggendarie le gesta dell’erede del colpo divino di Hokuto e dei suoi comprimari. Il problema è che a questo si aggiunge il fatto che l’animazione e la regia facciano pietà, e anche la tecnologia 3D usata infastidisce parecchio. Il film è del 2004 ora non ricordo benissimo come fossimo messi 10 anni fa in quanto ad animazioni 3D ma credo che si potesse rendere meglio, anche perché sembra il 3D della playstation 1, anche se tale animazione fu lodata dal disegnatore della serie, Hara, all’uscita del prodotto, visto che aveva il merito, secondo lui, di dare maggior realismo alle scene.
I disegni poi non convincono, e se non fosse per le cicatrici – Ora la sparo un attimo grossa – Ken quasi non sembrerebbe neppure lui. Neppure i suoi acuti sembrano quelli di una volta.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext