Juno

/ 20077.1954 voti
Juno

Juno, adolescente, rimane incinta dopo il primo rapporto, avuto con il migliore amico. La ragazza non vuole abortire e così si mette alla ricerca di una coppia che possa fare da genitori per il bambino, Mark e Vanessa. Tuttavia, verso il giorno del parto, i rapporti tra la coppia non sono più sereni come in precedenza.
jerikam ha scritto questa trama

Titolo Originale: Juno
Attori principali: Ellen PageMichael CeraJennifer GarnerJason BatemanAllison JanneyJ.K. Simmons, Olivia Thirlby, Eileen Pedde, Rainn Wilson, Daniel Clark, Darla Fay, Aman Johal, Valerie Tian, Emily Perkins, Kaaren de Zilva, Steven Christopher Parker, Candice King, Sierra Pitkin, Cut Chemist, Eve Harlow, Kirsten Alter, Emily Tennant, Ashley Whillans, Jeff Witzke, Colin McSween, Peggy Logan, Cameron Bright, Joy Galmut, Wendy Russell, Robyn Ross
Regia: Jason Reitman
Sceneggiatura/Autore: Diablo Cody
Colonna sonora: Mateo Messina
Fotografia: Eric Steelberg
Costumi: Monique Prudhomme, Paul Lavigne
Produttore: Lianne Halfon, John Malkovich, Mason Novick, Nathan Kahane, Daniel Dubiecki, Jim Miller, Kelli Konop, Brad Van Arragon, Joseph Drake, Russell Smith
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Commedia
Durata: 96 minuti

Su col morale, via quel moralismo / 9 Settembre 2016 in Juno

Questo film a mio parere è un po’ un banco di prova. Se provi irritazione e fastidio, c’è una buona possibilità che tu sia allergico agli adolescenti tout-court e non è bene, vuol dire che sei già vecchio, non badi al fatto che domani loro si troveranno tra capo e collo i nostri casini belli e confezionati. Junbruco può stare sulle palle per via del suo modo di fare irresponsabile, per cui ecco prontamente azionati i moralismi adulti ipocriti. Come dire: una sedicenne incinta è già una troia, no? Questo è il simpaticissimo giudizio automatico di tanti bravi bianchi borghesini yuppies-inside. Se avesse abortito sarebbe stato più “igienico”, no?
Io adoro opere come queste. Ho adorato libri come Le vergini suicide di Eugenides, che trattano con dolcezza il tema dell’adolescenza dando ogni tanto qualche bella mazzata al mondo adulto criticone. In Juno c’è una leggerezza, un delicato scazzo – bravissima Ellen Page – vive in un mondo buffo, colorato, indie malinconichitarroso (al quale tanti guardano sospirosi sì, ma solo se è griffato – Wes Anderson, Amelie Poulain…bah) con un papà che avrà i suoi limiti ma ha il cuore tenero (grande J.K. Simmons), una matrigna che alla faccia degli stereotipi è una madre con le palle (strepitosa Allison Janney, una specie di Maggie Smith di mezza età). Il personaggio più bieco è quello di Jason Bateman (bravo a renderlo così bonariamente viscido), in coppia con una Jennifer Garner perfetta nel suo sorrisone plastico alla Julia Roberts, ossessionata dalla maternità, altoborghese nel dna. Jason Reitman ha un tocco felice; si ride e si piange (non so, forse solo chi ha una figlia può cogliere fino in fondo lo struggimento? può darsi…), si pensa, si celebra l’amore (quello giovanile ma anche quello tra genitori e figli, l’amicizia autentica..) e ci si toglie dalla testa qualche ragnatela.

Leggi tutto

Juno / 4 Settembre 2014 in Juno

Commedia dai risvolti drammatici, che non ha paura di trattare tematiche anche piuttosto scomode (gravidanza precoce in primis, ma anche il tema dell’adozione ad esempio).
Sostanzialmente, una pellicola che funziona bene. Sia grazie alla cura dei dialoghi, che alternano momenti divertenti ad altri più infelici, che all’interpretazione di Ellen Page.
Molto apprezzabili anche i particolari titoli di testa che introducono il film.

Leggi tutto

IRRESPONSABILITA’ TOTALE!!! / 15 Marzo 2013 in Juno

Cosa vuol farci vedere questo film? Quale il messaggio che vuole insegnare?
Trovo veramente folle e irritante questo filmetto che altro non potrebbe essere ma la leggerezza e la totale irresponsabilità delle scelte della protagonista sono assurde.
Le scelte di una sedicenne già sono particolari ma essendo adolescente può tranquillamente non capire certe cose (la gravità e quello che comportano) ma la conclusione è veramente folle e irresponsabile.
“lI bambino non risolve i problemi…”
Ad maiora!”

Leggi tutto

5 buoni motivi per apprezzare Juno / 16 Febbraio 2013 in Juno

– colonna sonora simpatica e molto ben assemblata
– il look di Michael Cera versione corridore
– intro (titoli di testa)
– scena finale con chitarre
– il telefono hamburger

Il problema delle pellicole simpatiche e simil-indie come quella in questione è che vengono sopravvalutate, salutate come rivelazioni, subissate di menzioni e nomination (se non premi), generando nello spettatore aspettative che per forza di cose non saranno corrisposte, non reggeranno al confronto dell’effettivo livello del film.
Juno non è profondo, non contiene messaggi rivelatori, non pretende di affrontare il tema della gravidanza precoce in modo sensato. La chiave di lettura sta nella leggerezza/superficialità. Tenendo a mente che no, nella realtà non succede così, ci si può lasciar coinvolgere serenamente in una vicenda improbabile popolata di personaggi sopra le righe in tutti i sensi, molto riusciti in una caratterizzazione che può facilmente risultare forzosa o fastidiosa a causa della sceneggiatura sgangherata e ingombrante della Cody. Aggettivi, gli ultimi due, da interpretare con connotazione positiva: il personaggio di Juno (fulcro del film) è riuscito, è vivo, è totalmente a-reale, schizzato, è insopportabile e supponente, però è vulnerabile, tenero, originale; se non scocca la scintilla anche tutto il resto frana.
Altrimenti ci si innamora et voilà.

Leggi tutto

13 Gennaio 2013 in Juno

Fresca e divertente commedia, tratta in maniera diretta e spigliata tematiche di carattere serio, ha nella buona scrittura il suo punto di forza.