Recensione su Joker

/ 20198.3269 voti

“Spero che la mia morte abbia più senso della mia vita.” / 12 Ottobre 2019 in Joker

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Film dal fortissimo impatto emotivo, anzi scioccante.
Joker è la rappresentazione della discesa nella follia di un uomo che vive ai margini della società e che per sopravvivere si nutre dei suoi sogni ma poi è costretto a fare i conti con la dura realtà di una società che non ammette debolezze, che sfrutta e bullizza quelli come lui che ritiene degli scarti, vessandoli fino a farli impazzire.
Un film crudo, violento, agghiacciante e per me molto realista, la rappresentazione di ciò che un giorno chiunque di noi potrebbe diventare.
Joaquin Phoenix ci regala una delle interpretazioni più intense e viscerali che abbia mai visto in tutta la mia vita, come l’ha definito qualcuno uno dei ritratti di devianza più angoscianti della storia del cinema (supera anche quella di Norman Bates in “Psycho”). Un’interpretazione quasi disumana, impressionante( la scena della danza sulla scalinata, accompagnata dalla voce di Frank Sinatra, e’ da brividi).
Film per me imperdibile. E spero veramente in un Oscar per Phoenix questa volta, sarebbe il minimo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext