Recensione su John G. Avildsen: King of the Underdogs

/ 20176.52 voti

I segreti dei film cult di John G. Avildsen / 8 Gennaio 2020 in John G. Avildsen: King of the Underdogs

Confesso di conoscere molto poco della filmografia del regista John G. Avildsen. Non sono una fan di Karate Kid, ma del primo Rocky sì.
In sostanza, mi ha fatto piacere vedere (per caso) questo documentario e scoprire la genesi, lo sviluppo e gli “effetti” di alcuni film che, comunque, mi sono familiari.

Il documentario John G. Avildsen: King of the Underdogs si avvale di interessanti interviste a protagonisti e collaboratori dei film di Avildsen, per raccontare aneddoti e trucchi del mestiere usati per girare quelli che, senza alcuna consapevolezza preventiva (come è normale che sia!), sono diventati dei cult cinematografici.

Tra le cose che mi hanno divertita e interessata di più, ci sono le informazioni relative ai dietro le quinte dei 3 film di Karate Kid (per esempio, la nascita della mossa della gru!) e il fatto che di Avildsen venga esaltata l’abilità narrativa, la sua capacità (che non bisognerebbe dare mai per scontata in nessun autore) di saper raccontare bene una storia.

Mi sento di consigliare questo documentario biografico a chi ama scoprire cosa succede sui set cinematografici e a chi è curioso di conoscere l’impatto artistico, sociale e mediatico di un film di successo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext