Recensione su Italy in a Day - Un giorno da italiani

/ 20147.386 voti

28 settembre 2014

Conoscendo, ormai da un anno, la tecnica con cui avrebbero realizzato l’intero film, non ci sono state aspettative da rispettare o far decadere, fatta eccezione per il montaggio.
Italy in a day è strutturato come una “macrogiornata” vissuta dai tanti italiani che hanno deciso di partecipare (o non) in maniera totalmente differente.
Dall’alba al tramonto, dalla nascita alla morte, dall’unione all’addio.
E’ un ciclo apparentemente fine a sé stesso : che prende avvio e si conclude nella durata di 75 minuti che, ammetto, volano via senza dare accenni di pesantezza o apatia.
Non mostra un’Italia sfarzosa, dando, invece, una visione d’insieme delle sue bellezze, dei suoi difetti, della sua semplicità e della sua popolazione (eternamente combattuta tra restare o fuggire, per sogni o speranza di innovazione).
Commovente, è la parola adatta.
Lascia un magone costante che, appena tenta di sciogliersi, viene nuovamente nutrito.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext