Recensione su Iron Sky

/ 20125.985 voti

12 Gennaio 2013

Un altro motivo per odiare i nazisti.

Andiamo con ordine, Iron Sky dove finisce la realtà ed inizia il film.

Pochi sanno che i tedeschi prima e durante la II W.W svilupparono velivoli a reazione come l’Me 262, missili guidati o balistici come il V1 e il V2, la cui tecnologia in seguito avrebbe fornito la base per i primi programmi missilistici e spaziali sia dell’Unione Sovietica che degli Stati Uniti. Per di più l’ambientazione scelta, la Luna, credo sia un riferimento al paesaggio della Nuova Svevia in Antartide. Qui leggenda vorrebbe nascosta la Base 211 dove i tedeschi avrebbero tentato di costruire ipotetiche nuove armi e gli ufo del film (i Vril); Ma smettiamola di rendere profondo un film che di profondo ha molto poco. Un’orgia per i vostri occhi. Siete appassionati della sregolatezza? Volete semplicemente fottervi il cervello con esplosioni, razzi, navicelle e altri cazzi? Allora lasciate iniziare il film.

2018 Elezioni presidenziali: “YES SHE CAN”, questo è il motto del Presidente degli U.S.A.. Sarah Palin.
Il nome vi dice qualcosa vero, la Palin anni fa venne scelta dal repubblicano John McCain come sua vice.
McCain se ricordate bene se la batteva con il mitico Obama per arrivare alle presidenziali.
Ma Yes She can cosa? La Palin in poche parole è in grado di mandare un afroamericano sulla luna. Parte la spedizione, vengono inviati due baldi giovani ma si scopre il peggio. The “Dark side of the moon” ha subito una colonizzazione ad opera dei nazisti.
UUUUUUUUUUUH NAZISTI SULLA LUNA, chiamate il Mossad o i nipoti dell’Orso Ebreo altrimenti sono cazzi.
Dei due si salva James Washington, il quale viene albinizzato. Riuscite a capire? Albinizzato. James Washington è il tipo nella foto, lo fanno diventare bianco invece di ucciderlo ( conosce il Presidente degli Stati Uniti, meglio usarlo per vantaggi politici economici). Inizia così l’ascesa o meglio la discesa dei crucchi sulla Terra. Colpi di scena, tradimenti, scontri intergalattici e voglio dire il regista non c’è andato leggero con gli effetti speciali, navicelle armate di armi atomiche (una è chiamata George W. Bush) porteranno la rielezione della Palin.. o forse no.
Happy ending (?) finale ma dipende dal punto di osservazione se dalla Terra o dalla Luna.

Note del Don.
Dopo aver visto Dead Snow, Bastardi senza gloria e questa pellicola l’espressione: “Fottuti nazisti” ci starà tutta. Personalmente, mi è piaciuto.
Forse l’idea dei nazisti sulla Luna è esagerata ma a me piace così. Non è un film comico, è stato presentato addirittura come demenziale, una tizia mi ha detto pure: “Ha il nome commerciale, non lo trasmettiamo” . Nelle poche sale nostrane che l’hanno trasmesso la tag-line del film è: “Saranno nazi vostri”, quando sul sito ufficiale c’è un: “We came in peace (con tanto di sbratto di sangue) o “The Moon nazis invade The Land of Free”. Mettendo saranno nazi vostri l’hai distrutto. E’ principalmente una pellicola di fantascienza con moltissime scene d’azione e un pizzico di battute parzialmente divertenti. Moltissime le citazioni cinematografiche da Il Grande Dittatore ad Armageddon per passare a La caduta-gli ultimi giorni di Hitler e al Dottor Stranamore di Kubrick.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext