Recensione su Iron Man 2

/ 20106.5583 voti

4 maggio 2011

Prima parte un pò lento, con le conseguenze del primo film dopo l’affermazione di Richard Stark sulla sua identità “segreta” di Iron Man e con la presentazione di un possibile nemico, interpretato dal bravo Mickey Rourke. In questa prima parte bellissima e divertente la scena di Stark in tribunale (che mostra ancora una volta il vero volto di Richard Stark: irridente e un pò strafottente). Poi acquista più ritmo con le scene d’azione a partire dal Gran Premio di Monaco (anche se in una scena si nota un pò troppo, cioè si vede che non è reale…).
La seconda parte è scoppiettante in tutti i sensi.
Fantastica l’aggiunta di Scarlett Johansson, mai così fascinosa e carina nei panni della dipendente di Stark (e non solo). Robert Downey jr. è bravissimo, a volte irritante (Richard Stark troppo pieno di sè), a volte simpatico.
Gwyneth Paltrow è sempre un pò dimessa ma questa volta ha un pò più di responsabilità. Nel cast c’è anche Sam Rockwell nei panni dell’avversario di Richard Stark (come fornitore di armi), Don Cheadle in quelli dell’amico Rhodes e Samuel L. Jackson (con occhio bendato) già intravisto nel primo episodio nei panni di Nick Fury (capo della S.H.I.E.L.D.).
Insomma un buon film anche se un pò al di sotto del primo capitolo; questo forse più fumettone. Piccola curiosità: il regista Jon Favreau è la guardia del corpo di Richard Stark.

ATTENZIONE: C’è ancora una scena, abbastanza importante, dopo i titoli di coda. Quindi non alzatevi dalle poltrone, a costo di far arrabbiare gli spettatori dello spettacolo successivo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext