Io sono Babbo Natale

/ 20216.234 voti
Io sono Babbo Natale

Ettore, uomo dalla vita complicata, legato al crimine, conosce Nicola, un amabile signore che non possiede niente che valga la pena di essere rubato e che, curiosamente, afferma di di essere nientemeno che Babbo Natale. Ettore è scettico, ma il dubbio lo rode.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Io sono Babbo Natale
Attori principali: Marco GialliniMarco GialliniGigi ProiettiGigi ProiettiBarbara RonchiBarbara RonchiDaniele PecciDaniele PecciAntonio GerardiAntonio GerardiMassimo Vanni, Simone Colombari, Natalia Magni, Giorgia Salari, Alice Adamu, Lorenzo Gioielli, Gianni Franco, Lucia Batassa, Stefano Scandaletti, Mostra tutti

Regia: Edoardo FalconeEdoardo Falcone
Sceneggiatura/Autore: Edoardo Falcone
Colonna sonora: Michele Braga
Fotografia: Maurizio Calvesi
Costumi: Luigi Bonanno
Produttore: Andrea Occhipinti, Tommaso Arrighi
Produzione: Italia
Genere: Commedia
Durata: 96 minuti

Dove vedere in streaming Io sono Babbo Natale

L’ultimo film di Gigi Proietti / 13 Dicembre 2021 in Io sono Babbo Natale

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Questo film di Falcone era previsto in arrivo nel 2020, ma, causa Covid-19, è slittato al Natale 2021. Nel frattempo, purtroppo, è scomparso uno dei suoi protagonisti, Gigi Proietti, e il lungometraggio è uscito nelle sale italiane proprio a ridosso del primo anniversario della sua morte.
Per quel che riguarda l’amato attore italiano, Io sono Babbo Natale è un epitaffio simpatico ,ma -a parer mio- non troppo memorabile.

Il film è carino e innocuo, un po’ Babbo bastardo all’italiana, e riserva a Proietti un ruolo matematicamente simpatico, adatto alle sue versatili corde e alla sua indiscutibile presenza scenica (Proietti non si produce in nessun virtuosismo e la sua parte non richiede nessun dinamismo, ma la sua presenza è sempre palpabile: come dire, a tratti, basta la voce).
Anche il personaggio di Marco Giallini è cucito appositamente sulla fisicità e sulla mimica facciale dell’altro attore romano, apparentemente minaccioso ma con il cuore morbido morbido.

La sceneggiatura del film fila e fornisce una serie di spiegazioni “plausibili” al modo in cui Babbo Natale svolge il proprio lavoro e alla sua presenza a Roma.
Per i miei gusti, ho trovato superflua la presenza a tutti i costi di un cattivone che potrebbe sabotare l’attività di Babbo Natale, ma mi ha fatto sorridere che, grazie alla presenza di Antonio Gerardi in questo ruolo, il cast del film, in qualche modo, abbia riunito ancora in situazioni illecite il Sardo (Gerardi) e il Terribile (Giallini), diversi anni dopo Romanzo criminale – La serie.

Nel complesso, Io sono Babbo Natale è un film al 100% per tutta la famiglia (al netto di qualche sporadica parolaccia, se proprio si vuole essere pignoli, ma, dopotutto, sarebbe stato poco realistico far parlare un criminale come una educanda).

Leggi tutto

Nulla di originale, ma piacevole / 29 Novembre 2021 in Io sono Babbo Natale

Solito, ennesimo, non richiesto film di Natale in cui, ovviamente, ogni cosa va al suo posto e dopo siamo tutti più buoni.
Avevo voglia di leggerezza, Giallini e Proietti strappano qualche risata.
Ultimo film con il grande Gigi, senza la sua morte il film sarebbe passato sicuramente più in sordina.
Oh, ma voglio dire, Rey Misterio ha vinto il titolo HEAVYWEIGHT dopo la morte di Eddie Guerrero, chi sono io per criticare?

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.